Questione MyWind, tutto quello che c’è da sapere

di Luigi De Girolamo Commenta

Questione MyWind a pagamento a partire dal prossimo 16 maggio, ma ora analizziamo tutto quello che c'è da sapere sulla faccenda affinché nessuno si faccia trovare impreparato al momento giusto

MyWind

Nei giorni scorsi vi abbiamo premesso che il servizio MyWind, con il quale gli utenti fino ad oggi hanno ricevuto gratuitamente le informazioni su coloro che li hanno cercati mentre il numero risultava non raggiungibile, a partire dal prossimo 16 maggio risulterà a pagamento. Il costo, per la precisione, sarà pari a 19 centesimi a settimana, ma Wind ha chiarito subito alcuni aspetti riguardanti questa storia evitando che si ripetessero situazioni spiacevole come con gli altri operatori.

In cosa consiste l’SMS che Wind sta inviando ai propri utenti? Eccolo illustrato, con un annuncio che appare decisamente più trasparente rispetto ai competitors:

“Modifica condizioni contrattuali – Dal 16 maggio il costo del servizio Sms My Wind, il servizio che informa su chi l’ha cercata quando non è raggiungibile, diventa di 19 cent/settimana. Restano invariate le altre caratteristiche e potrà recedere dal contratto per i servizi Wind o passare ad altro operatore senza costi né penali entro tale data”.

Wind, inoltre, all’interno della propria pagina Facebook sta rispondendo a tutte le domande da parte degli utenti, desiderosi di conoscere la procedura per disattivare MyWind senza che vi sia la necessità di affrontare costi aggiuntivi:

“Ti confermiamo che è previsto un costo di 19 cent. a settimana, a partire dal 16 maggio, per il servizio My Wind, che ti avvisa con un messaggio su chi ti ha cercato. Se non vuoi mantenere il servizio puoi procedere alla disattivazione con il 403020: l’operazione non prevede costi aggiuntivi. A presto!”.

Insomma, la questione appare piuttosto chiara e con un certo preavviso coloro che dispongono di una SIM Wind sono a conoscenza delle novità in arrivo, oltre alla procedura del caso per evitare qualsiasi tipo di imprevisto.