iWatch: il braccialetto elettronico ora ha un nome

di Pasquale Cacciatore 2

itime iwatch

Certamente non dirà nulla di originale, ma il nuovo brevetto registrato da Apple sembra l’ennesima conferma che il progetto iWatch è più vivo che mai; adesso, in più, al prodotto tanto discusso sembra aggiungersi anche un altro nome.

È infatti citato con il termine iTime il wristband elettronico a cui Apple starebbe lavorando da un bel po’ di tempo, come hanno dimostrato negli scorsi mesi brevetti, dichiarazioni di persone vicine all’azienda e vari rumors.

Il brevetto, registrato presso lo US Patent and Trademark Office, è il numero 8 786 006, è relativo ad un “dispositivo indomabile al polso e sue applicazioni” e descrive un apparecchio (per l’appunto denominato iTime in alcune illustrazioni) a cui agganciare in modo speculare un altro prodotto (per l’appunto, il fantomatico iWatch), attraverso un meccanismo a incastro.

Il cinturino iTime può integrare sensori e varia circuiteria per aumentare la performance dei dispositivi ad esso collegabili (tra cui figurano anche iPhone ed iPad). Insomma, un’idea che richiama quella dell’iPod Nano di sesta generazione, aggiungendo però nuove caratteristiche per quello che in futuro sarà il vero iWatch di Apple: un modulo GPS, accelerometri, moduli wireless e meccanismi di feedback tattile.

Insomma, da quanto si evince dal brevetto, sembra che iWatch di Apple sarà il frutto della sinergia di due prodotti: un dispositivo “di base” ed un braccialetto che ne estende le funzionalità.

Ovviamente rimaniamo in attesa di ulteriori informazioni, ma considerando i rumors sembra che la data di ufficiale presentazione del prodotto non sia troppo lontana.

 

[via]