iPhone 7, processori prodotti solo da TSMC?

di Luigi De Girolamo Commenta

Spuntano grazie ad AppleInsider alcune indiscrezioni decisamente interessanti per quanto riguarda l'iPhone 7, considerando che Apple sembrerebbe realmente intenzionata ad escludere Samsung dal ciclo produttivo dei suoi chip

iPhone 7
iPhone 7

Giungono indiscrezioni decisamente interessanti in queste ore per coloro che stanno seguendo da vicino le vicende dell’iPhone 7. Nonostante la sua commercializzazione è prevista tra più di nove mesi dagli esperti di settore, infatti, è impossibile tenere a bada le continue indiscrezioni che gravitano attorno allo smartphone in questo periodo.

L’ultima arriva tra le altre cose da una fonte autorevole, visto che AppleInsider in passato raramente si è sbilanciata senza avere nulla tra le mani. Come tutti sanno, Samsung ha avuto un ruolo fondamentale nel processo produttivo dell’iPhone 6S, considerando che il 60% del lavoro fatto per i suoi va attribuito proprio al colosso coreano, mentre solo il 40% restante riguarda TSMC.

Proprio grazie a quest’ultimo, tuttavia, nelle prossime settimane potrebbe arrivare una novità importante, considerando che il fornitore di Apple sembrerebbe propenso ad inaugurare nuovi stabilimenti. Questo porterebbe Apple ad essere totalmente indipendente da Samsung, visto che l’intera produzione di chip sarebbe a quel punto affidata a TSMC.

Oltre all’antipatia di fondo tra i due colossi, che a conti fatti dominano ancora il mercato degli smartphone, AppleInsider afferma che Apple semplicemente ritiene il lavoro svolto da TSMC più apprezzabile dal punto di vista qualitativo. Insomma, se da un lato mancano ancora molti mesi al lancio e alla presentazione del nuovo iPhone 7, è chiaro che i tempi comincino ad essere ristretti per quanto concerne il processo produttivo, soprattutto nel caso in cui Apple non abbia ancora preso una decisione definitiva ed ufficiale per quanto concerne il partner con cui collaborare per ottenere il suo processore A10 durante la stagione estiva.