Facebook compra WhatsApp per 16 miliardi di dollari

di Lorenzo Paletti 5

WhatsApp

Lo ripetiamo giusto per essere chiari: Facebook ha comprato WhatsApp per 16 miliardi di dollari. La conferma arriva direttamente dall’account Facebook di Mark Zuckerberg, CEO e fondatore del social network più utilizzato al mondo.

I 16 miliardi di dollari sono suddivisi in 4 miliardi di dollari in contanti e 12 miliardi di dollari in azioni Facebook. WhatsApp, ricorda Facebook con la notizia pubblicata sulla pagina per la stampa, ha oltre 450 milioni di utenti attivi ogni mese, e il 70% di questi utilizza l’applicazione quotidianamente. Il traffico dei messaggi su WhatsApp sarebbe paragonabile a quello degli SMS in tutto il globo, e l’applicazione ha dimostrato una continua crescita nel corso degli anni. Al momento sono circa 1 milione i nuovi utenti iscritti a WhatsApp quotidianamente.

Così Mark Zuckerberg:

WhatsApp è sulla strada per collegare un miliardo di persone. Qualsiasi servizio in grado di raggiungere quella pietra miliare è di incredibile valore. Conosco Jan da tempo e sono esaltato all’idea di collaborare con lui e con il suo team per rendere il mondo un posto più aperto e connesso.

Facebook ha annunciato che, almeno per il momento, WhatsApp continuerà a funzionare normalmente. Questo significa che non c’è il rischio di ritrovarsi senza l’amato servizio a partire da domattina. D’altro canto è evidente l’interesse di Apple verso l’inserimento nel settore della messaggistica istantanea. Dopo avere puntato (con successo) su Facebook Messenger e gli indirizzi mail integrati nella messaggistica istantanea, Zuckerberg e soci compiono con questa operazione un gigantesco passo in avanti nel settore dell’instant messaging.

Jan Koum, co-fondatore e CEO di WhatsApp, ha dichiarato:

L’utilizzo di WhatsApp da parte degli utenti e la sua rapida crescita sono dettati dalle semplici, potenti e istantanee capacità di messaggistica immediata che è in grado di fornire. Siamo felici e onorati di porter collaborare con Mark e Facebook per continuare a portare il nostro prodotto a più utenti nel mondo.

Non è improbabile che Facebook punti a unire WhatsApp alla messaggistica integrata nel social network.

[via]