Apple e Google fanno pace? L’accordo con Motorola

di Lorenzo Paletti Commenta

applemotorola

Segni di distensione tra Apple e Google? L’azienda di Cupertino e Motorola Mobility hanno firmato un accordo nel quale annullano tutti i processi attualmente in corso riguardanti i brevetti delle due aziende.

A riportare la notizia è Reuters, che spiega come le due aziende abbiano intenzione di collaborare per migliorare il modo in cui funziona lo US Patent and Trademark Office. Apple e Google si sono scontrate per anni sui banchi dei tribunali, portando come prove documenti depositati all’ufficio brevetti americano. Ora, con questo nuovo segno di pace, le due aziende promettono promettono di evitare ulteriori beghe legali, ma non aprono anche all’ipotesi di condividere alcuni dei loro brevetti (che è un tipico elemento di questo genere di accordi).

In un contratto firmato da entrambe le parti, le aziende hanno accettato di non includere una clausola per la condivisione reciproca dei loro brevetti. Apple e Google hanno anche promesso di collaborare per riformare aree dell’attuale modello dei brevetti.

Le dispute legali tra Apple e Motorola erano cominciate nel 2010. Con l’acquisizione dell’azienda americana, Google si era presa in carico anche il caso legale nel 2011. Ci sono oltre una dozzina di diverse cause tra le due aziende in diverse giurisdizioni sparse in giro per il mondo, e questo accordo mette fine ad ognuna di queste cause.

Apple ha ancora in attivo diverse cause legali contro una grande quantità di compagnie. La causa più interessante, però, è certamente quella rivolta a Samsung e iniziata prima dell’annuncio di vendita di Motorola a Lenovo, svelato all’inizio di quest’anno da Google.

Apple e HTC, in una mossa simile a quella registrata in queste ore con Motorola, erano scese a patti nel 2012, aggiungendo però la clausola di condivisione dei loro brevetti per 10 anni a partire dalla data della firma del contratto.

[via]