Apple crea un team per il cloud computing

di Luca Iannario Commenta

Cloud computing hiringCome potete vedere dall’immagine di apertura, Apple sta creando un piccolo team che si occuperà della realizzazione del software di supporto per realizzare la piattaforma di base sulla quale verranno poi implementati i futuri Web Services dell’azienda, pubblicizzati come “il futuro dei servizi cloud”.

AppleInsider ha appreso la notizia attraverso una nuova offerta di lavoro apparsa sul sito ufficiale dedicato all’hiring del personale, che dimostra come Apple stia cercando del personale che ricoprirà il ruolo di “Cloud Systems Software Engineer”. Si tratta di un lavoro a tempo pieno presso il campus Apple di Cupertino e il candidato sarà integrato in un “piccolo team” di lavoro per realizzare “il futuro dei servizi cloud per Apple”.

Come è solita fare Apple quando si tratta di descrivere le posizioni di lavoro, l’annuncio elogia la posizione di lavoro poiché permetterà di scrivere il “software che costituisce le fondamenta” per alcuni “dei nuovi prodotti e servizi più affascinanti” dell’azienda. Ovviamente, non vengono svelati maggiori dettagli su quali siano gli effettivi progetti ai quali si lavorerà, generalizzando sul concetto di cloud computing (che detto così può voler dire tutto e niente).

L’ingegnere ideale deve avere esperienza con sistemi scalabili ed espandibili su larga scala e lavorerà a stretto contatto con gli altri team esistenti per la realizzazione della piattaforma di supporto ai Web Services di prossima generazione. Ultimamente si parla molto di Apple come possibile erogatore di servizi, soprattutto per quanto riguarda iTunes e la sua tanto discussa versione on-the-cloud che potrebbe affiancarsi ad una nuova versione di MobileMe (forse gratuita) con tanto di “armadietto” personale dove depositare i propri file come foto, musica e video.

[via]