Apple cerca un esperto di “buzz marketing” per film e serie tv

di Lorenzo Paletti Commenta

modern_family_ipad-800x451

I protagonisti di Parks & Recreation amano Windows. È impossibile non notarlo, quando utilizzano computer con il display rivolto nella direzione sbagliata pur di mostrare l’interfaccia di Windows 8 alla telecamera. Anche Apple, però, infila i suoi prodotti in film e serie televisive. E proprio nel settore del “Buzz Marketing”, Cupertino sta cercando un nuovo professionista da assumere.

L’offerta di lavoro pubblicata da Apple descrive proprio il lavoro di un professionista il cui compito è di fare comparire i prodotti di Cupertino in film e serie televisive, così da mostrare il brand di Cupertino in mano a “persone di grande influenza” che siano in grado di promuovere il marchio della mela morsicata. Scopo di questa persona sarebbe anche quello di mantenere i contatti tra personaggi famosi e l’azienda di Apple (si parla di registi, attori, artisti, atleti e designer) che dovrebbero servire a massimizzare l’immagine dell’azienda.

Questa forma di marketing sta avendo ottimi risultati per Samsung, che nel corso delle scorse settimane è stata al centro dell’attenzione sia per il celeberrimo selfie degli Oscar (scattato con un Galaxy Note 3) sia per la fotografia che ha fatto infuriare la Casa Bianca con protagonista il presidente Obama. Entrambe le fotografie, rimbalzate con forza sulla rete, sono state scattate da sponsor di Samsung. Ora Apple vuole controbattere con un aggiornato sistema di Buzz Marketing.

Benché l’azienda di Cupertino stia piazzando i suoi prodotti nelle mani di celebrità da oltre vent’anni (ricordate l’iPad nelle mani di Stephen Colbert ai Grammy?), ha ora bisogno di una nuova figura che possa guidare il Buzz Marketing. Suzanne Lindbergh, a capo del settore da sempre a Cupertino, ha lasciato l’azienda lo scorso ottobre per unirsi a Jawbone.

Lindbergh, sul suolo profilo LinkedIn, dice di essere stata la produttrice di oltre 1500 eventi negli Apple Retail Store dove le celebrità (attori e registi) si sono incontrati con la clientela di Apple, mentre sostiene di essere stata dietro l’episodio “Game Changer” di Modern Family, completamente incentrato sull’acquisto di un iPad.

[via]