Apple brevetta batterie ricurve per i nuovi device iOS

di Martina Oliva Commenta

Brevetto Apple batterie portatili ricurve

I prossimi device basati su iOS potrebbero essere dotati di batterie dalle forme singolari, se Apple deciderà di attuare quanto descritto in un recente brevetto depositato dall’azienda presso l’USPTO (US Patent & Trademark Office).

Il brevetto in questione, dal titolo abbastanza eloquente (“Curved battery cells for portable electronic devices”), fa riferimento ad un sistema di batterie portatili ricurve.

Nel brevetto viene spiegato come accorpare celle di alimentazione al litio in maniera non lineare in modo tale da poter ottenere delle batterie dalle forme più svariate.

Nello schema viene illustrata e descritta una disposizione di celle, anodi, catodi e materiali di separazione in vari strati su di una superficie flessibile sottoposta a una forza pari ad almeno 0,13 Kg per mm quadrato.

Grazie a questo schema è dunque possibile creare batterie che possono essere sensibilmente piegate in modo tale da poter costruire dispositivi arrotondati.

Unitamente al brevetto in questione Apple ne ha depositato un altro, alquanto interessante, dal titolo “Non-rectangular batteries for portable electronic devices”.

A differenza del primo il secondo schema fa riferimento ad un allineamento non simmetrico delle celle che vengono sovrapposte tra loro senza piegamenti.

Le celle dovrebbero presentare lunghezze differenti in modo tale da poter essere inserite in alloggiamenti di diverse conformazioni andando ad occupare tutto lo spazio disponibile e massimizzando l’efficienza energetica.

Con questo schema potrebbero quindi essere ottenute batterie estremamente sottili mediante le quali ridurre ulteriormente il già minimo spessore dei dispositivi Apple.

Naturalmente, così come spesso accade, non è detto che i due brevetti trovino una reale futura applicazione ma di certo il loro impiego permetterebbe di creare batterie in grado di adattarsi senza problemi alla cover dei dispositivi Apple riducendo enormemente lo spazio interno che viene sprecato.

Via | AppleInsider