L’Ex Apple Andy Miller a capo di Leap Motion

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Da qualche mese seguo con interesse il percorso di Leap Motion, startup che produce (e a breve metterà in commercio) il Leap, un piccolo dispositivo che permette di controllare un computer grazie al movimento delle mani, con una tecnologia analoga a quella del Kinect di Microsoft, ma con una risoluzione fino a 200 volte superiore.
Ora a capo della startup è arrivato Andy Miller, ex VP Apple responsabile di iAd dopo l’acquisizione di Quattro Wireless, l’azienda da lui fondata.

Andy Miller è considerato, a ragione, un veterano della Silicon Valley. Dopo l’esperienza con Apple è passato alla venture firm Highland Capital. Non deve essere un caso che la Highland, assieme ad un’altra potenza che risponde al nome di Andreessen-Horowitz, sia elencata (per prima) nella pagina dei finanziatori dell’innovativa startup.

Per Leap Motion l’arrivo di Andy Miller nel ruolo di Presidente e Chief Operating Officer (che qualcuno potrebbe indicare piuttosto come una nuova gestione controllata da parte di uno dei maggiori investitori) è un passaggio positivo e costruttivo verso l’esecuzione di un prodotto che, almeno sulla carta, mostra un potenziale altissimo.

Nel caso non vi fosse ancora capitato di vedere il Leap in azione, ecco un video che spiega cosa fa questa piccola scatolina “magica”: