iPhone 7 con un chip nuovissimo? Nuove sorprendenti indiscrezioni

di Luigi De Girolamo Commenta

Potrebbe venir meno già nel corso del 2016 la storica alleanza tra Samsung e Apple per quanto riguarda la fornitura di chip da parte del produttore coreano, destinati poi ai melafonini di nuova generazione. Ecco le ultime

iPhone 7

Sono diverse le voci che hanno preso piede nel corso delle ultime settimane per quanto riguarda l’iPhone 7, anche se alcune per forza di cose riescono ad attirare maggiormente l’interesse da parte del pubblico. Vedere per credere quanto riportato di recente da un sito come Etnews, che ha provato ad anticiparci una novità estremamente importante per quanto riguarda il possibile processore che potrebbe essere montato a bordo del melafonino 2016.

Quella che potrebbe configurarsi nel corso del 2016 per quanto riguarda i processori di un iPhone, infatti, rischia seriamente di cambiare gli equilibri dell’intero mercato. Secondo la fonte, infatti, TSMC pare in grado di poter assicurare la produzione di processori A10 in assoluta esclusiva per i nuovi iPhone 7, mettendo Apple nelle condizioni di dire addio una volta per tutte a Samsung.

Sarebbe un durissimo colpo per il brand coreano, soprattutto se pensiamo che un cliente del calibro di Apple in questi anni ha rappresentato a conti fatti bel il 70% del fatturato per l’azienda, almeno per quanto riguarda la produzione di processori. I dubbi però restano, soprattutto se consideriamo alla mole produttiva richiesta ad un fornitore che dovrà realizzare un elemento in esclusiva per il prossimo iPhone 7.

Da non dimenticare, poi, le dichiarazioni recenti che sono state fatte da esponenti di TSMC. A quanto pare, infatti, la produzione di chip con processo costruttivo a 10 nm non partirà prima della seconda metà del 2016, sollevando molti dubbi sul fatto che il fornitore possa essere in grado di soddisfare la domanda del pubblico Apple. La mela morsicata deciderà di rischiare per garantire questo plus a sé stessa ed al nuovo iPhone 7?