iTunes U a quota 1 miliardo di download

di Redazione 2

iTunes U iPad

iTunes U, la piattaforma universitaria di Apple con cui sono distribuite lezioni universitarie (e non solo) tramite iTunes, ha raggiunto il miliardo di download. Ad annunciarlo è Apple, che con una dichiarazione rilasciata alla stampa nelle scorse ore conferma il successo di iTunes U.

Eddy Cue, Senior VP ad Apple per Internet Software e Services, ha commentato:

Vedere ciò che insegnanti e studenti di ogni livello stanno realizzando con iTunes U è una fonte d’ispirazione. Con gli incredibili contenuti offerti su iTunes U, gli studenti possono imparare come mai prima d’ora: ci sono attualmente corsi iTunes U con più di 250.000 studenti iscritti, il che rappresenta una cambiamento epocale nel modo in cui insegniamo e impariamo.

Sono 2500 i corsi pubblici disponibili su iTunes U, pubblicati da 1200 università e 1200 scuole e distretti di istruzione primaria. A questi si aggiungono lezioni private riguardanti le più disparate materie: arte, scienza, medicina, benessere, business e molto altro.

Tra i grandi successi di iTunes U c’è anche un corso di chimica generale del dott. Matthew Stoltzfus della Ohio State University. Stoltzfus ha commentato:

L’interesse che riceve il mio corso iTunes U da parte di studenti non universitari è sorprendente. Ho collaborato con insegnanti delle superiori che utilizzano il mio materiale iTunes U per preparare le lezioni, con liceali da ogni parte del mondo che utilizzano il corso per aiutare i loro compagni di classe, e persino con pensionati che scaricano il mio corso iTunes U per tenere allenata la mente.

iTunes U, presente in 30 paesi, permette anche alle università che supportano la piattaforma di organizzare lezioni e distribuire compiti, fornendo uno strumento di contatto digitale diretto tra studente e professore. Apple ha cercato di farsi piede nel settore dell’insegnamento a partire dallo scorso anno, quando oltre ad una app dedicata per iTunes U ha anche lanciato i libri di testo su iTunes e iBooks Author.