Sblocco iPhone 3G: gli hacker non vanno in vacanza

di Michele Baratelli 2

Mentre per tantissime persone vale l’equazione “Agosto=Vacanze”, ecco che gli hacker di iPhone dimostrano il contrario: i lavori per lo sblocco di iPhone 3G sono sempre in corso da parte del Dev Team, ma, a sorpresa, anche dal nostro connazionale Zibri. Si preannuncia un Settembre caldo per quanto riguarda “sblocchi e aggiornamenti” di iPhone 3G e iPhone EDGE: vogliamo ora fare il punto della situazione in modo da farvi capire cosa è successo in questi giorni “ferragostani” per poi meglio comprendere ciò che succederà prossimamente, polemiche incluse.

Per chi credeva che i giochi estivi fossero terminati e che tutto fosse rimandato a Settembre (come gli esami di riparazione scolastici), la nottata ha portato un aggiornamento firmware per iPhone da parte di Apple: il firmware 2.0.2 è disponibile e il consiglio che vi diamo, se non siete possessori ufficiali di iPhone, è sempre il solito e cioè quello di aspettare ad aggiornare.

L’articolo di oggi però non tratta temi specifici come lo “sblocco del firmware 2.0.2 di iPhone“, ma, vuole descrivere l’ambiente che al momento attuale ruota intorno allo sblocco di iPhone. Zibri è tornato a “postare” interventi criptici come nei bei vecchi tempi e il Dev Team rilascia versioni Beta di nuove soluzioni per lo sblocco di iPhone.

Zibri e l’uovo di Colombo: Zibri ha forse lasciato i panni del filosofo riprendendo quelli dell’hacker, ma, qualcosa deve essergli rimasto: invita infatti a ripensare alla vicenda dell’uovo di colombo nel presentare il suo nuovo tool. Non è dato a sapere a che punto dello sviluppo sia arrivata la programmazione del nuovo ZiPhone, ma, a quanto si legge, sarà un programma talmente semplice da credere che sia stata Apple stessa a rilasciarlo (ricordiamo che ZiPhone è stato il primo programma “1Click” in grado di sbloccare iPhone, rivoluzionando di conseguenza il mondo dell’unlocking). Non sappiamo se osservando il fiume abbia visto passare il cadavere del suo nemico (il Dev Team è infatti ancora molto operativo), ma, ci fa piacere che abbia trovato una soluzione innovativa per applicare Jailbreak e Unlock a iPhone 3G. Il Dev Team infatti sta ancora alacremente lavorando sullo sblocco di iPhone 3G e magari Zibri potrebbe batterlo sul tempo.

Dev Team e QuickPwn: Il Dev Team, non pago di Pwnage Tool, continua alacremente a ricercare e a sviluppare nuove soluzioni per il Jailbreak e lo sblocco di iPhone: crediamo infatti che il limite di Pwnage Tool sia proprio nella non immediata utilizzabilità da parte “dell’utente qualunque”. QuickPwn è un programma per Windows, ancora in versione Beta, che permette di applicare il Jailbreak a iPhone 2G e 3G: se possedete un iPhone 2G, potrete, dopo il Jailbreak, scaricare da Cyida il “BootNeuter” e sbloccare di conseguenza il vostro melafonino. Capite che se il Dev Team concentrerà gli sforzi in questo verso sarà  per creare un prossimo Tool “1Click” che permetta Jailbreak e sblocco senza creare il Custom Firmware, come quello che Zibri sta programmando.

Si preannuncia un prossimo futuro ricco di colpi di scena e di “polemiche” tra sviluppatori concorrenti: noi di TAL, come sempre, cercheremo di restare fuori il più possibile dalle polemiche e da “giudizi di parte” con lo scopo di fornirvi sempre le migliori soluzioni per lo sblocco del vostro amato iPhone.