QuickPwn e WinPwn disponibili: sblocco iPhone per tutti

di Michele Baratelli 19

Nottata ricca di novità quella di ieri per quanto riguarda lo sblocco di iPhone: sono infatti stati resi disponibili sia QuickPwn sia WinPwn. Tutti gli utenti Windows ora, grazie a WinPwn, saranno in grado di creare il proprio custom firmware a partite dall’orignale 2.0.2 di Apple; invece, per gli utenti Mac, è finalmente disponibile il tanto atteso QuickPwn. Ora le possibilità di sblocco iPhone 2G e Jailbreak per iPhone 3G e iPod touch si moltiplicano in base alle scelte del “consumatore finale”: vediamo di capire qualcosa di più, in modo da saperci muovere in maniera ottimale in questa “Jungla di programmi” creata dal Dev Team.

Il concetto di base da cui si deve partire è che Pwnage Tool, QuickPwn (per Mac e Windows) e WinPwn sono tutti prodotti che concettualmente appartengono al Dev Team anche se non direttamente compilati da esso come avviene per WinPwn. Secondo punto da chiarire bene è che Pwnage Tool e WinPwn sono concettualmente la stessa cosa (creano entrambi un Custom Firmware) e la grossolana differenza è che il primo funziona in ambiente Mac mentre il secondo è ideato per Windows. “Last but not Least“, lo sblocco operatore è disponibile, al momento, solo per iPhone 2G (si, il modello EDGE, quello vecchio).

Chiariti doverosamente questi punti che, anche leggendo le vostre domande alla “Genius Lounge” risultano di difficile comprensione, lasciateci la possibilità di descrivere quanto abbiamo notato dopo una nottata quasi insonne passata iniziando la fase di test redazionali su WinPwn ma soprattutto su QuickPwn per Mac.

WinPwn 2.5: la nuova versione di WinPwn porta con sé, già a prima vista, un cambiamento non da poco: è stata rivista completamente tutta la veste grafica. Lasciando perdere l’aspetto esteriore, segnaliamo il supporto del firmware 2.0.2 e di Installer.App: noi lo abbiamo provato su un PC con installato Windows Vista e tutto ha funzionato alla perfezione. Il custom firmware è possibile crearlo seguendo la modalità base o quella “Expert” (come avviene con Pwnage Tool); è stata inoltre aggiunta la possibilità degli aggiornamenti automatici. Sicuramente una versione più stabile e più simile a quella per Mac che ricordiamo essere frutto direttamente delle fatiche del Dev Team.

QuickPwn 1.0 per Mac: Ecco che finalmente è pronta anche la versione Mac di QuickPwn, un programma che, funzionando in maniera diversa da Pwnage Tool, permette lo sblocco o il Jailbreak di iPhone e iPod touch in brevissimo tempo e con un solo click. Il Dev Team suggerisce che questo nuovo programma si differenzia dal precedente e porta con sé delle caratteristiche inedite: QuickPwn è utile, ad esempio, per rendere utilizzabile da subito un iPhone non ufficiale mentre Pwnage Tool è adatto a coloro che vogliono cucire il vestito di iPhone e iPod touch su misura, aggiungendo persino già dei programmi di Cydia e Installler.App . QuickPwn farà tutto da solo, creando un file “patchato” che metterà automaticamente nel vostro device senza passare nemmeno da iTunes: vi è richiesto solamente di connettere il vostro iPhone o iPod touch e metterlo, come solito, in DFU.

In queste ore stiamo ancora testando questi programmi, soprattutto QuickPwn per capirne meglio il funzionamento: se sarà il caso, vi proporremo una guida. Per chi avesse già Pwnato il firmware 2.0.2, questi programmi non sono necessari.