Nuovo firmware per iPhone in arrivo: tremate, pirati!

di Michele Milanese 1

zz1ddcbf6e.jpg

A giudicare da quello che dicono con grande sicurezza i ragazzi di T3.co.uk un aggiornamento per il telefono di casa Apple è oramai alle porte.

E non poteva essere altrimenti, visto che il lancio dell’iPhone in Europa si fa sempre più imminente…

iphone-giugno.jpg

Il nuovo firmware dovrebbe essere l’1.1.2 e porterebbe un sacco di novità per l’iPhone.

Innanzitutto pare proprio che il supporto per le lingue venga esteso anche a quelle parlate nel vecchio continente. Chissà se alla Apple snobberanno l’Italia anche questa volta.

Poi ci saranno i soliti ritocchi ad interfaccia e funzionalità ma, soprattutto, ci si aspetta un’altra porta in faccia agli hacker. Sembra infatti che Apple non ci stia proprio a vedersi hackato il telefono che tanti denari gli sta portando nelle casse ed è probabile che il difetto attraverso il quale è stato violato il firmware 1.1.1., il famoso trucchetto della Tiff maligna, sarà cosa del passato.

Immaginiamo, inoltre, che tutti i metodi di SIM unlock saranno per lo meno azzerati, così come è successo per l’aggiornamento precedente.

Più difficile ipotizzare se e come la Apple continuerà con la sua insulsa politica di bloccare irreversibilmente i telefoni che vengono aggiornati dopo un SIM Unlock. Sinceramente mi auguro che si rendano conto di quanto queste trovate allontanino i clienti, piuttosto che attirarli.

Ad ogni modo il prossimo hack sembra essere parecchio più facile che nel passato, visto che in Francia sarà in vendita per legge un iPhone già sbloccato che faciliterà non poco il lavoro di qualsiasi hacker si voglia cimentare nel tentativo. Sempre che non ci siano differenze hardware, espediente che è ampiamente alla portata degli ingegneri di Cupertino.

Noi italiani, per ora, continuiamo a guardare a queste faccende con un seccato distacco.