Nel 2012 saranno venduti 200 milioni di iPhone

di Giuseppe Benevento 11

Previsti 200 milioni di iPhone venduti nel 2012 - The Apple LoungeQuesto non è un rumor e l’immagine di apertura non preannuncia alcun nuovo modello di iPhone. Il significato di iPhone 200KK è ben diverso. Così come per le varie unità di misura, la lettera “K” maiuscola indica le migliaia. Quindi due lettere “K” rappresentano il milione. Anteponete al KK il numero 200 ed avrete la previsione di vendite di iPhone per il 2012: 200 milioni!

La cifra è a dir poco spaventosa e, probabilmente, avrà fatto cadere giù dalla poltrona dell’ufficio i dirigenti di non pochi competitor di Apple. Eppure questa è la cifra attorno a cui sono previste le vendite di Melafonini per il 2012 e stimate da Katy Huberty di Morgan Stanley.

La cifra prevista a cui Apple potrebbe arrivare non è proprio di 200 milioni, ma molto vicina. Si parla di 190 milioni; iPhone più, iPhone meno. E da lì ai 200 milioni il passo è breve. Non ci stupiremmo neppure se le vendite superassero tali previsioni. Orami l’euforia che Apple è in grado di generare attorno ai suoi prodotti non ha eguali.

Se per gli iPhone le previsioni sono da record, anche per gli iPad non si scherza. La tavoletta di Apple potrebbe essere venduta in un numero vicino agli 80KK (80 milioni) di unità qualora fosse ribassato di 100 US$ il prezzo del modello entry level. Ben oltre i 52 milioni di unità previsti per il 2012. Anche qui, vista l’attesa per l’iPad 3, non ci stupiremmo se i 53 milioni o gli 80 milioni venissero superati. Si pensi solo che quest’anno sono stati già venduti circa 25 milioni di tavolette con la Mela e che, in questo periodo di vendite per le feste di Natale 2011, sono previste vendite per ulteriori 13-14 milioni di iPad.

Ora dovremo solo aspettare la fine del 2012 (sperando che il 21 dicembre non accada nulla di spiacevole) e vedere quanto “azzecate” saranno state queste previsioni. Nel frattempo, diteci nei commenti quanti di voi regaleranno o si regaleranno un iPhone o un iPad per il prossimo Natale 2011.

[via | MacRumors]