iPhone: McAfee prepara un antivirus.

di Emanuele L. Cavassa 13

Però
iPhone è basato su Mac OS X.
Per Mac OS X non esistono virus e, a dispetto di quanti pensano che sia solo una questione di diffusione della piattaforma, difficilmente esisteranno.
Però, per Mac OS X esistono gli antivirus.
Sono per evitare di inviare file infetti ai cugini con Windows“, si giustifica qualcuno.
Sono per dar sfogo alle proprie paranoie, pensiamo noi.
Un antivirus per Mac OS X serve solo a sprecare le risorse del computer, essendo davvero inutile rispetto ad uno per pc.
Ma siccome certe persone sono difficili da convincere e le aziende con qualcosa dovranno pur guadagnare, ecco che McAfee ha deciso di sperimentare un antivirus anche per iPhone.
Qualcuno dovrebbe spiegare loro che no, non è Symbian e i virus non si prendono col semplice Bluetooth.
Anche perché, per ora, col Bluetooth non si può prendere niente, né darlo, su iPhone, ma questa è un’altra storia.
Per McAfee, questa è una pratica normale:

“lavoriamo sempre sulle nuove piattaforme, soprattutto quelle popolari. In questo caso particolare stiamo testando delle tecnologie sviluppate recentemente”

, dichiara Joris Evers, il direttore delle Public Relations.

Il quale si spinge anche più in là:

“siamo i primi a testare una tecnologia AntiVirus per iPhone. Siamo felici che gli utilizzatori di iPhone siano già interessati verso il prodotto.”

Centinaia di iPhone user avrebbero scaricato e provato, nonché inviato feedback positivi a McAfee per il loro antivirus.
Centinaia di iPhone user del lato Windows, sicuramente. Non si può usare un device come iPhone preoccupandosi dei virus.
Non si può usare un device come un Mac, preoccupandosi dei virus.
Il mio microonde non prende virus, perché deve farlo il mio cellulare?
E difatti non lo fa, nonostante certe aziende vogliano far credere che un antivirus serva.

[Via]