iPhone costa troppo. Lo pensa anche il CEO di France Telecom

di Lorenzo Paletti 8

Schermata 2013-04-05 alle 11.58.30

iPhone costa troppo. Quante volte vi è capitato di vedere un amico perdere la mandibola mentre gli dicevate che sì, il telefono di Apple costa proprio 730€ (nella sua versione più economica). Sappiate che i vostri conoscenti non sono gli unici a credere che, per quanto sia un ottimo telefono, iPhone abbia un prezzo eccessivo. Lo crede anche il CEO di France Telecom, uno degli operatori più grandi d’Europa, e quando sul mercato ci sono opzioni come il Galaxy Nexus (340€ circa) e il Nexus 4 (450€ circa), come dargli torto?

Non c’è da stupirsi, dunque se i dispositivi Android hanno più presa in Europa di quanta ne abbiamo negli Stati Uniti. Il problema, almeno per quanto riguarda l’Italia, si può riassumere in due punti. Il primo: siamo abituati ad acquistare telefoni pagandoli sull’unghia e utilizzare un piano ricaricabile. Il secondo: se anche volessimo firmare un contratto per ottenere qualche agevolazione sull’acquisto di un telefono, ci ritroveremmo semplicemente a pagarlo a rate con la quasi totalità degli operatori che offrono oggi iPhone.

Stephane Richard, CEO di France Telecom, la pensa esattamente così:

I clienti sono più concentrati sul prezzo. Fatta eccezione per qualche centinaio di migliaia di persone che comprerà l’ultimo iPhone, la maggioranza del mercato sarà sempre difficile.

Il CEO ha spiegato a Bloomberg che gli utenti europei vogliono spendere di meno quando si tratta di piani tariffari, e preferiscono tenersi stretto il loro telefono, nel caso in cui questo continui a funzionare normalmente:

Siamo in un periodo di cambiamento del comportamento degli utenti. Ci sono sempre meno acquirenti della prima ora, e probabilmente il prossimo iPhone renderà questa cosa ancora più evidente. Vendere un telefono a 600$ sta diventando sempre più difficile.

Soprattutto, ci viene da aggiungere, se quei 600$ si trasformano in 730€.

I dati della IDC di novembre indicano che Apple si è conquistata solo il 15% del mercato globale, mentre i telefoni Android, che in termini di prezzo spaziano dai 100 ai 700€, dominano il mercato globale con il 75% di marketshare.

Per queste ragioni, sostengono molti, Apple starebbe progettando di lanciare sul mercato entro la fine dell’anno un iPhone economico. Un dispositivo di fascia intermedia, pur equipaggiato di un Retina Display da quattro pollici e iOS, che possa fare breccia nel cuore (e nelle tasche) anche del pubblico europeo, oltre che in quello dei paesi emergenti.

La realtà potrebbe essere però un’altra. Forse non è il dispositivo che costa troppo, ma il fatto che scarseggino piani tariffari degni di questo nome che invoglino l’acquisto di iPhone. Se con TIM, principale operatore mobile Italiano, si paga sostanzialmente qualsiasi cosa si ottenga (telefono e servizi) come se li si acquistasse separatamente, Verizon, negli Stati Uniti, permette di acquistare iPhone 5 a 199$ con piani tariffari a partire da 60 dollari al mese contenenti traffico dati, chiamate e messaggi.

[via]