Il Tribunale: T-Mobile può vendere l’iPhone bloccato

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

 

vodafone_t_mobile_iphone.jpgSi apre un nuovo capitolo, forse quello conclusivo, nella agitata querelle che vede contrapposte Vodafone e T-Mobile in Germania. Un paio di settimane fa, la corte distrettuale di Amburgo, su denuncia di Vodafone aveva imposto in via cautelare a T-Mobile la vendita di iPhone sbloccati. La sentenza definitiva , resa pubblica ieri, ribalta la situazione: T-Mobile è di nuovo autorizzata alla vendita in esclusiva dello smartphone di Cupertino.

Il portavoce di T-Mobile, Rene Bresken ha espresso la grande soddisfazione della propria azienda per la decisione del tribunale e la ha precisato che, al termine dei contratti stipulati all’acquisto, per i clienti è prevista la possibilità dello sblocco definitivo del telefono senza alcun costo aggiuntivo.

Il carrier tedesco incriminato aveva subito deciso di ricorrere in appello presso la corte Amburghese, minacciando anche di fare causa a Vodafone per i danni che aveva provocato con la propria denuncia infondata. Nel frattempo, per ottemperare alla ingiunzione del tribunale, aveva messo in vendita una versione sbloccata del telefono al costo astronomico di 999 Euro.
Questa sentenza sembra mettere un sigillo definitivo alla questione della vendita in esclusiva del dispositivo della Apple in Germania, anche se resta da vedere se T-Mobile aprirà un nuovo capitolo decidendo di procedere legalmente per chiedere il succitato risarcimento a Vodafone.

orange.png

Dopo la decisione di ieri la Francia rimane l’unico paese in cui è possibile acquistare un iPhone senza vincoli contrattuali, condizione imposta Oltralpe da una specifica legge in materia di telefonia mobile.