Apple rifiuta di inviare un iPhone sostitutivo al legittimo proprietario

di Luca Iannario 18

if-you-can-read-this

Cosa succede se ti rubano l’iPhone e il ladro ne richiede uno sostitutivo per problemi di software? Secondo la politica di Apple in ambito di garanzia l’iPhone sostitutivo viene inviato al ladro e non al legittimo proprietario, indipendentemente dal fatto che vi sia o meno l’intervento delle forze dell’ordine.

E’ successo ad Alisa, derubata nella metropolitana di Brooklyn circa due settimane fa. Del suo iPhone non aveva avuto più notizie finché il ladro non ha richiesto un melafonino sostitutivo tramite Apple Care e le è stata notificata la richiesta con una mail al suo indirizzo di posta.
Dopo aver avuto la conferma che si trattava del suo smartphone, Alisa ha cercato di far capire ad Apple ed AT&T di essere in grado di fornire l’indirizzo e il numero di telefono dal quale è partita la richiesta di sostituzione, il primo ricavato dalla mail di conferma di Apple, il secondo ottenuto da un addetto alle vendite di AT&T.

Non sono state ancora intraprese azioni nei confronti del ladro e sia Apple che AT&T hanno dichiarato che sono obbligati a soddisfare la richiesta in garanzia del ladro, anche se il telefono appartiene evidentemente a qualcun altro. Solo il coinvolgimento della polizia potrebbe cambiare il corso degli eventi. Ed è per questo che Alisa ha deciso di sporgere denuncia per il furto subito.

Purtroppo, però, sembra che Alisa non riavrà il suo iPhone. Il ritardo nella denuncia in ogni caso non c’entra. Sono stati gli stessi poliziotti a sconsigliarla in principio, perché il caso, niente affatto grave, finirebbe per non essere preso mai in seria considerazione. Inoltre, Apple ha fin da subito escluso la possibilità che l’iPhone possa essere inviato ad Alisa e non al ladro, senza nemmeno menzionare una diversa soluzione nel caso della faccenda si fossero occupate le forze dell’ordine.

[via]