Nuovi Apple Cinema Display 24″: purezza d’immagine.

di Emanuele L. Cavassa 7

Un iMac senza il Mac, ecco il primo impatto dell’Apple Cinema Display 24″ a LED presentato ieri sera sul palco del Keynote dell’evento dedicato ai portatili.

Uno schermo in un evento sui portatili? Sì, perché sul sito Apple la pagina dedicata al Cinema Display recita “il primo schermo precisamente creato per i MacBook.” 
Infatti, la presenza di iSight, microfono e casse integrate, più un hub usb a 3 porte rendono il nuovo schermo l’estensione ideale ai nuovi portatili, a cui collegare le periferiche “fisse” (stampante e scanner, hd da tavolo, fotocamera), fruibili da MacBook grazie alla connessione dello schermo, dovendo scollegare solo lo schermo prima di uscire di casa.

Il concetto dell’iMac Dock, alla fine, è stato concretizzato attraverso la rivisitazione completa dei portatili che ora grazie ad una scheda video performante hanno delle potenze notevoli, e con un Display aggiuntivo che funge da hub per le periferiche casalinghe di cui non c’è bisogno di dover collegare e scollegare ogni volta i cavi al portatile.

Integra nelle connessioni anche un MagSafe per caricare il MacBook, senza dover utilizzare il suo caricabatterie.

Dal punto di vista prettamente tecnico le caratteristiche sono molto simili allo schermo di iMac 24″, sia per la risoluzione 1900×1200 (che è più alta del Full HD) sia per la luminosità. La grande novità è l’introduzione della tecnologia led su di uno schermo dalla superficie così ampia. I led consentono una uniformità d’illuminazione su tutta l’ampiezza non garantibile dalle classiche lampade, per colori più brillanti e contrastati.

Anche i tempi di accensione dei monitor led sono istantanei, consentendo una più accurata gestione del risparmio energetico su Mac OS X.

L’unica connessione video disponibile è la nuova Mini DisplayPort inserita da Apple nelle tre linee dei nuovi portatili e concretizzata in questo primo nuovo Cinema Display. Alla domanda come mai non avessero inserito HDMI nei MacBook Pro, la risposta è stata che HDMI non pilota i monitor da 30 pollici di Apple: ecco quindi la DisplayPort. 
Peccato che neanche i Cinema Display da 30″ attuali abbiano connessione DisplayPort: presto anche il top di gamma sarà rinnovato? (e quindi rinnoveranno anche i Mac Pro con il supporto alla nuova connessione video?)

Interessante è che sul sito Apple sia sparita dal menu principale la categoria Apple Cinema Display a favore di LED Cinema Display e ai vecchi modelli ci si arrivi solo passando tra le pagine del nuovo: segno che a breve la transizione avrà inizio per le varie dimensioni esistenti.

Venduto a 849€, per ora non è acquistabile sullo Store.