Nuovi MacBook Air: i primi benchmark sono molto positivi

di Luca Iannario 15

Solo ieri sono usciti i nuovi MacBook Air e sono già in rete i primi risultati dei benchmark effettuati sui nuovi portatili ultra-leggeri made in Cupertino. Subito dopo l’uscita, Apple pubblicizzava i portatili come due volte più veloci rispetto alla generazione precedente e i risultati confermano quanto sostenuto sulla carta.

Secondo i benchmark condotti da Laptopmag.com, che ha utilizzato il nostro strumento Geekbench per valutare le prestazioni di CPU e RAM, il risultato ottenuto conferma un aumento delle prestazioni davvero notevole considerando che i nuovi modelli arrivano a meno di un anno di distanza rispetto ai precedenti.

L’aspetto più sorprendente, oltre al netto miglioramento rispetto alla generazione precedente, è che i nuovi modelli di MacBook Air sono paragonabili, in termini di prestazioni, ai MacBook Pro di fascia alta dello scorso anno (non gli early 2011). Il nuovo Air da 13”, infatti, ha ottenuto un punteggio Geekbench di 5860, circa il 100% meglio rispetto allo stesso modello dello scorso anno. Il miglioramento sul modello da 11′, invece, è addirittura maggiore: passando da 2024 a 5040 punti (+149%) sembra proprio di avere a che fare con un altro tipo di computer.

Riguardo al confronto con i MacBook Pro 2010, il modello da 17” con processore Core i7 a 2,67GHz aveva segnato un punteggio di 5423. Con 949€, quelli necessari per acquistare un MacBook Air da 11” entry-level, in pratica è possibile eguagliare le prestazioni di un MacBook Pro che ha un valore di mercato superiore ai 2000€. Come sempre, quando si parla di Geekbench, è necessario sottolineare che i test valutano solamente le prestazioni di CPU e RAM ma, considerando che i SSD forniscono prestazioni decisamente migliori rispetto ai dischi tradizionali, c’è da aspettarsi che il miglioramento dei nuovi MBA coinvolga tutti i fronti.

[via]