Evad3rs ricevono un milione di dollari per distribuire app piratate

di Redazione 3

1223-jailbreak-1

Qualche giorno fa, con grande sorpresa di tutti gli utenti e persino di Saurik, papà di Cydia, il team degli Evad3rs ha rilasciato il jailbreak per iOS 7. Taig, compagnia cinese che sviluppa uno store alternativo a Cydia, avrebbe pagato gli Evad3rs un milione di dollari per distribuire applicazioni piratate.

In cambio del denaro, gli Evad3rs avrebbero accettato di aggiungere nel jailbreak l’applicazione di Taig per gli utenti cinesi, come una alternativa a Cydia. Ma Chris Ziegler di The Verge ha fatto giustamente notare che, contrariamente a Cydia, il catalogo di Taig contiene applicazioni piratate, originariamente disponibili a pagamento su App Store, e qui scaricabili gratuitamente. Secondo Ziegler questa mossa: “mette a repentaglio la legittimità di tutta l’operazione”.

Chi, come gli Evad3rs, dice di sviluppare il jailbreak con il solo scopo di aumentare le potenzialità di un iDevice, non può supportare la distribuzione di applicazioni piratate. Anche se ha ricevuto un cospicuo pagamento.

Ecco per quale ragione gli Evad3rs hanno confermato:

Nel corso dello sviluppo del jailbreak di iOS 7, siamo stati avvicinati dalla compagnia che ci ha offerto una partnership in cambio di offrire Taig pre-installato con il jailbrek in Cina. La prevenzione della privacy è per noi di grande importanza. Siamo profondamente dispiaciuti e imbarazzati riguardo la pirateria che abbiamo visto oggi. Tutti noi ci siamo espressi con veemenza contro la pirateria in passato. Non crediamo che sia giusto per gli sviluppatori non essere pagati per il loro lavoro. Nel nostro accordo con Taig, avevamo contrattualmente indicato che sarebbe stato vietato avere applicazioni piratate sullo store. Questa era una condizione importante per potere lavorare con loro. Prendendo un accordo con loro, abbiamo sperato – e continuiamo a spearere – che la nostra collaborazione con Taig posa migliorare la situazione della pirateria in Cina. Siamo estremamente scocciati che nonostante il nostro accordo e la revisione del nostro team, app piratate siano state trovate nello store. Non è accettabile e loro hanno cominciato a lavorare strenuamente per risolvere il problema, e hanno rimosso tutte le applicazioni segnalate.

Taig, aggiungono gli Evad3rs, sarà rimosso dal jailbreak se non riuscirà a ripulirsi di tutte le applicazioni piratate.

[via]