WWDC 2015 : Tutte le previsioni

La conferenza di apertura della Worldwide Developer Conference si annuncia come uno degli eventi più interessanti di Apple degli ultimi anni. Ecco un riassunto di tutti i dettagli trapelati in queste settimane che ci possono dare una chiara idea di quello che vedremo presentato sul palco del Moscone West Center di San Francisco il prossimo lunedì.





wwdc 2015

Ora Keynote Italia | WWDC 2015

La WWDC di aprirà anche quest’anno con la conferenza diretta quasi certamente dal CEO di Apple Tim Cook. Cook salirà sul palco del Moscone West Center di San Francisco lunedì 8 giugno alle 19.00 (ora italiana). Apple ha già annunciato lo streaming live dell’evento, che potrete seguire sul sito di Apple (collegandovi con un Mac, un iPhone o un iPad) o direttamente su Apple TV con l’apposita App.

ios 9

iOS 9 | WWDC 2015

Apple presenterà certamente iOS 9, il nuovo sistema operativo mobile per iPhone, iPad e Apple TV. iOS 9 dovrebbe essere un aggiornamento dedicato a stabilità e correzione di bug. Cupertino starebbe progettando una funzione, chiamata internamente rootless, che servirebbe a proteggere i dati sensibili di un utente posizionandoli ad un livello così profondo di iOS da rendere questi dati irraggiungibili. Questo permetterà non solo di trattare con maggiore sicurezza le informazioni personali degli utenti, ma pare renderà ancora più complicato eseguire il jailbreak di un iDevice.

Come iOS 8 ha introdotto l’applicazione Salute, pare che iOS 9 introdurrà l’applicazione Home (Casa). Proprio un anno fa Apple ha lanciato HomeKit, il kit di sviluppo che permette ai produttori di accessori per la casa di creare oggetti in grado essere controllati da iPhone. Durante questa settimana sono arrivati sul mercato i primi dispositivi compatibili con HomeKit che possono essere controllati tramite Siri. Home dovrebbe essere l’applicazione che permetterà di configurare tutti questi dispositivi, organizzandoli in stanze (salotto, cucina, camera da letto…) così da permettere un controllo ancora più preciso della propria abitazione.

Anche le mappe di Apple dovrebbero essere pronte per un importante aggiornamento. Pare infatti che iOS 9 integrerà finalmente le informazioni per il trasporto pubblico. Questo significa che nelle nuove mappe sarà possibile vedere orari e linee di treni, autobus e mezzi pubblici. La funzione non sarà subito disponibile per tutte le città, ma pare che porterà una importante ventata di novità alle tanto vituperate mappe di Apple.

iOS 9 dovrebbe introdurre il supporto a Force Touch. Apple avrebbe disegnato il sistema operativo per supportare la tecnologia in grado di riconoscere l’intensità della pressione di un dito. La feature sarà già integrata in iOS, ma sarà probabilmente presentata il prossimo autunno, insieme agli iPhone e iPad che supporteranno Force Touch.

Con iOS 9 sarà possibile decidere a chi inviare le ricevute di lettura dei messaggi di iMessage. In questo modo sarà possibile selezionare quali contatti rimarranno all’oscuro della vostra lettura e quali invece sapranno che avete letto il loro messaggio.

iOS 9 potrebbe anche avere una nuova tastiera. O meglio, una tastiera migliorata, con nuove funzioni quando si utilizza iPhone in orizzontale, e sopratutto con un nuovo pulsante Shift (da iOS 7 non è mai chiaro quando è premuto o meno).

Spotlight dovrebbe trasformarsi in Proactive, una sorta di funzione Google Now che permetterebbe, a colpo d’occhio, di ottenere informazioni utili in relazione all posizione geografica, il momento, gli eventi fissati sul calendario e le informazioni salvate nelle app di terze parti. La schermata di Proactive dovrebbe trovarsi all’estremo sinistro delle schermate Home, esattamente dove si trovava Spotlight prima del lancio di iOS 7.

Piacevoli novità dovrebbero essere disponibili anche per gli unteti di iPad. Pare infatti che iOS 9 introdurrà il supporto a più utenti, consentendo la selezione dell’utente durante lo sblocco (magari attraverso il riconoscimento dell’impronta digitale con Touch ID). In questa maniera sarà possibile condividere un iPad con i propri parenti senza avere timore che possano leggere le vostre mail e i vostri messaggi. Un’altra feature che dovrebbe arrivare su iPad per la felicità dei power user è il multitasking a schermo diviso, che consentirà di affiancare due applicazioni sul display di iPad per poterle usare contemporaneamente.

Buone notizie anche per gli utenti di vecchi iDevice. iPhone 4s e iPad mini hanno subito una dura botta con l’arrivo di iOS 8. Certo, i dispositivi sono aggiornati e hanno ricevuto nuove funzioni, mail calo delle performance è evidente, considerato che il sistema operativo è stato sviluppato con in mente dispositivi ben più potenti. Ora sembra che Apple voglia lanciare versioni appositamente alleggerite di iOS 9 per i vecchi iDevice, in modo da dare loro nuova vita (e continuare a vendere telefoni con l’hardware di iPhone 5 a quattro anni di distanza).

Secondo il New York Times Apple avrebbe in programma di lanciare un “programma fedeltà” che permetterà di ottenere sconti o prodotti in regalo a chi pagherà utilizzando Apple Pay.

Una sola, grande, novità grafica dovrebbe arrivare su iOS. Pare che Apple intenda abbandonare il font Helvetica Neue, utilizzato profusamente dopo il lancio di iOS 7, e sostituirlo con San Francisco, il font creato appositamente per Apple Watch.

OS X 10.11

OS X 10.11 | WWDC 2015

Come per iOS, anche l’aggiornamento ad OS X 10.11 dovrebbe essere un update incentrato sulla stabilità e la correzione di bug. Anche in questo caso Apple dovrebbe introdurre la funzione Rootless per mettere al sicuro i dati sensibili degli utenti del sistema operativo.

Sempre in ambito sicurezza, OS X 10.11 dovrebbe introdurre una funzione chiamata Trusted Wi-Fi, che permetterà di collegarsi a reti Wi-Fi potenzialmente insicure (come quelle disponibili in luoghi pubblici) attraverso un più avanzato algoritmo di criptatura, per rendere ancora più difficile intercettare i dati di un utente collegato alla rete. Trusted Wi-Fi sarebbe una funzione ancora in via di sviluppo, e potrebbe non essere presentata durante la WWDC, anche se le fonti vicine ad Apple confermano che la funzione arriverà entro la fine dell’anno.

Apple avrebbe anche pronto un aggiornamento per Swift, il suo linguaggio di programmazione. Il cuore di Swift sarà installato su tutti i dispositivi iOS e OS X, e questo permetterà agli sviluppatori di scrivere applicazioni ancora più leggere, che faranno leva sugli elementi di Swift già presenti nei sistemi operativi.

Come per iOS 9, anche OS X 10.11 dovrebbe sostituire il font Helvetica Neue con San Francisco, il font creato da Apple per Apple Watch. Pare che diversi ingegneri di Apple non approvino la scelta. Dicono che San Francisco dia il meglio di sé su un Retina Display, ma molti computer Apple in commercio (e nelle mani degli utenti) non montano un Retina Display.

Apple TV

Apple TV | WWDC 2015

Da anni si parla di un aggiornamento per Apple TV, e questo potrebbe essere finalmente il momento propizio. Apple starebbe per lanciare un nuovo set-top box con un nuovo hardware, un nuovo telecomando e un microfono che permetta di controllare riproduzione e aprire applicazioni con il solo uso della parola. Non si tratta di un televisore, ma solo di un accessorio da collegare alla TV.

Apple dovrebbe anche rilasciare TVKit, un kit di sviluppo che permetterà agli sviluppatori di creare applicazioni per la nuova Apple TV. Cupertino, infatti, avrebbe finalmente deciso di aprire alle app di terze parti il suo set-top box. Insieme a TVKit, anche HomeKit svolgerà un ruolo fondamentale. La nuova Apple TV avrà infatti il ruolo di torre di controllo, a cui tutti i dispositivi casalinghi compatibili con HomeKit si collegheranno.

Non è chiaro se questa Apple TV e TVKit saranno realmente presentati. Dopo giorni di conferme e voci che indicavano presentazione e lancio durante la WWDC, fonti del New York Times hanno rivelato lo scorso giovedì che la nuova Apple TV potrebbe non essere ancora pronta per vedere la luce. Noi restiamo fiduciosi.

Apple non sarebbe invece pronta ad annunciare il tanto atteso nuovo servizio di streaming video che permetterà di guardare moltissimi canali (anche normalmente disponibili via cavo) tramite la rete Internet. Il servizio di Apple dovrebbe essere lanciato solo negli Stati Uniti, costare tra i 30 e i 40 dollari e fornire una valida alternativa ad abbonamenti satellitari e via cavo. Cupertino non sarebbe ancora riuscita a finalizzare alcune importanti firme sui contratti per la messa in onda delle emittenti locali, e gli accordi non sarebbero pronti in tempo per la WWDC.




iTunes Radio

iTunes Radio (Beats Music) | WWDC 2015

Apple starebbe preparando anche un grande annuncio relativo ad iTunes Radio. L’azienda sarebbe infatti pronta a lanciare un servizio di streaming musicale che farà concorrenza a Spotify, Pandora, Tidal, Rdio e YouTube. Il servizio sarà basato sulla tecnologia di Beats Music, app acquistata insieme a Beats durante lo scorso anno.

La nuova iTunes Radio offrirà musica curata da DJ (Apple avrebbe chiesto a personalità come Pharrell di curare le sue playlist) e altri importanti nomi del panorama musicale, oltre che album in esclusiva (almeno temporale) come successe per l’album Beyoncé su iTunes. Il servizio sarà disponibile solo in abbonamento, pare al prezzo di 10 dollari al mese, e dovrebbe essere lanciato fin da subito anche in stati non anglofoni. La Russia dovrebbe essere sulla lista dei paesi di lancio, e questo fa ben sperare anche per un lancio contemporaneo in italia.

Beats Music dovrebbe continuare ad essere disponibile come app separata (almeno per il periodo di lancio). Apple intenderebbe comunque unificare tutti gli utenti in un solo servizio (iTunes Radio) nel breve periodo, dopo essersi assicurata del lancio con successo della nuova generazione del servizio di streaming musicale.

La nuova iTunes Radio dovrebbe lanciare già questo mese, essere integrata in iOS 8.4 e OS X 10.10 (tramite iTunes) e forse essere disponibile (tramite app specifica) anche per Android.

Apple Watch

Apple Watch | WWDC 2015

Delle novità dovrebbero arrivare anche in ambito Apple Watch. Al momento non esistono applicazioni di terze parti per Apple Watch, ma solo app che vivono su iPhone e inviando dati ad Apple Watch. Durante la WWDC, Apple presenterà un kit di sviluppo che permetterà agli sviluppatori di creare app native per Apple Watch. Lo ha confermato il VP per le Operazioni ad Apple Jeff Williams durante la Re/code Conference, qualche settimana fa.

Alle terze parti potrebbero essere aperte anche quelle che Apple chiama Complications, quelle informazioni (come il meteo) che appaiono sui quadranti di Apple Watch. Twitter potrebbe, ad esempio, mostrare un riassunto dell’ultimo tweet della vostra timeline direttamente sul quadrante dell’orologio.

L’aggiornamento di Apple Watch che sarà probabilmente annunciato alla WWDC si concentrerà anche sui dati biometrici. Apple starebbe lavorando a soluzioni software in grado di fornire ancora più informazioni sulla qualità della vita di un utente utilizzando l’hardware già disponibile in Apple Watch.

E se vi aspettavate l’espansione di Apple Watch in nuovi mercati, non serve aspettare la WWDC. Apple ha ufficialmente annunciato che Apple Watch arriverà in Italia il 26 giugno!

Mac

Mac | WWDC 2015

Non dovrebbero esserci grandi novità in ambito Mac. Apple ha da poco aggiornato hardware e prezzi dei suoi computer, e difficilmente vedremo qualche annuncio legato ai computer durante la WWDC.




Lorenzo Paletti

Fisico per professione, prestigiatore per passione, autore nel tempo libero. Gli piace parlare di sé in terza persona.