Microsoft: ecco la verità su Vista, la terra è tonda!

di Andrea "C. Miller" Nepori 25

Vista Flat Earth

Qualche tempo fa vi avevamo preannunciato che Microsoft si stava preparando al contrattacco. A Redmond si sono accorti che le pubblicità di Apple da un anno e mezzo a questa parte sono state in grado di muovere l’opinione comune nei confronti di Vista. Nulla di davvero preoccupante (le vendite di Mac vanno alla grande, ma da qui a mettere in dubbio la supremazia di Microsoft ancora ce ne passa) se non fosse che Microsoft ritiene Apple implicitamente colpevole di aver contribuito a fomentare falsi miti sull’inaffidabilità di Vista. Anche su nello stato di Washington gli esperti di marketing sono in grado di capire che esse est percepi e Microsoft ha dunque deciso di investire centinaia di milioni di dollari in una mega campagna pubblicitaria che riporti il consumatore sulla retta via. Il primo passo di questo enorme sforzo di marketing d’assalto sembra però più falso che mai, almeno dal punto di vista della semplicità e della immediatezza del messaggio e dimostra come forse Steve Ballmer e soci se la cavino bene con la filosofia di Berkeley, un po’ meno con Photoshop. Ma a quello ci abbiamo pensato noi: non perdetevi la galleria a fondo articolo e date il vostro contributo!

Quello che vedete ad inizio post è il suddetto primo passo: un banner graficamente banale comparso nella homepage di Microsoft, che linka ad una serie di “Vista Facts“, o se preferite un’elenco di “vere verità” su Vista attraverso le quali Microsoft cercherà di salvarvi dal campo di distorsione della realtà generato dagli spot della serie Get A Mac.

Sembra però che almeno sotto un punto di vista (capito il gioco di parole?) Microsoft si stia muovendo nella giusta direzione. Chi si aspettava una risposta diretta ai famosi spot Apple interpretati dalla premiata ditta Long & Hodgman, rimarrà deluso. Niente scimmiottamenti della controparte, ma una seria e puntuale revisione punto per punto di tutto ciò che di falso è stato detto su Vista. Ecco dunque che la pagina linkata dal banner comincia così:

Quando Windows Vista ha debuttato nel gennaio del 2007, lo abbiamo definito il miglior sistema operativo che abbiamo mai creato. “Windows vista è bellissimo” ha affermato il NYT. Dire che milioni di voi si sono mostrati d’accordo, è poco.

Ma poi continua così:

Ma sappiamo che pochi di voi sono rimasti insoddisfatti a causa di un’adozione prematura. Le stampanti non funzionavano. I giochi sembravano rallentati. Ci avete fatto sapere -con foga, a volte-  che l’ultimo Windows non stava rispettando le alte aspettative degli altri prodotti Microsoft.

Bene, abbiamo preso appunti e risolto i problemi.

Niente male come inizio di una nuova era vero? Ammettere i propri errori è sempre un passaggio importante verso l’accettazione. A Redmond però sono sinceramente convinti che almeno dopo l’SP1, l’alone di “Windows Me, il ritorno” che avvolge Windows Vista non sia dovuto ai problemi o alle imperfezioni che assediano Vista, bensì a scelte di marketing errate, alle quali è giunto il momento di porre rimedio. Ecco dunque l’evocativa frase del banner di cui sopra:

Ad un certo punto, tutti pensavano che la terra fosse piatta. Scoprite i fatti su Windows Vista.

Diciamo la verità, come inizio non è granché, soprattutto per i fraintendimenti a cui si presta. Non è piacevole sentirsi dire velatamente che “fino ad adesso non avete capito niente su Vista, ma tranquilli che ci siamo qua noi a spiegarvi le cose.” Del resto però anche la gente nel basso medioevo  e agli albori dell’era moderna era convinta che la terra fosse piatta, e ci sono voluti secoli per dimostrare il contrario. Forse noi utenti Apple traviati dal culto di Cupertino siamo proprio come loro.

Gli amici di BoingBoing Gadgets,  John in questo caso, riassumono in maniera ottima e con la consueta graffiante ironia la questione:

La nuova campagna pubblicitaria di Vista tenta di spiegare perché chi pensa che Vista sia un SO inferiore e tirato via è un umanoide pre-scientifico dalle sembianze scimmiesche, proprio come gli spagnolacci imbecilli che si rifiutavano di credere che la terra era tonda. L’insinuazione? Vista è fantastico tanto quanto la terra è sferica… solo i sostenitori della Terra piatta possono dire il contrario!

Nel post di BBGadgets sono presenti alcuni dei primi remake estemporanei ispirati al nuovo banner di Microsoft. Tre dei mock-up presenti nel post di John sono stati realizzati dal sottoscritto, altri parecchio divertenti, come quello della cascata, da uno degli altri autori del blog, Rob Beschizza. Li potete vedere qui sotto in una prima galleria. Se volete partecipare segnalateci la vostra opera nei commenti (caricatela su flickr o dove vi pare e postate il link) e saremo ben lieti di aggiungerla alla nostra collezione. Sentitevi liberi di localizzare la scritta in italiano oppure se vi piace rimanete sull’inglese. Qui potete scaricare, una versione pulita del banner, su cui divertirvi. L’immagine pulita è la prima della galleria, se preferite salvarla da lì.

P.s. Non accusateci di mancanza di obbiettività. E’ solo che il nuovo ad di Microsoft si presta ad una miriade di interpretazioni diverse. In più proprio ieri non siamo stati esattamente clementi con i nuovi spot italiani di Apple, no? Anzi, a proposito: rimanete in zona perché più tardi abbiamo in fresco qualcosa per voi a riguardo.