AAPL: conti record nel Q3

di Andrea "C. Miller" Nepori 3

Apple ha reso pubbliche ieri le informazioni relative ai conti del terzo trimestre dell’anno fiscale 2008. Sono dati record che battono ampiamente le previsioni dell’azienda e degli analisti, con incassi pari a 7,46 miliardi di dollari e un margine di 1,06 miliardi di dollari o di 1,19 dollari per azione, con una crescita del 38% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nel terzo trimestre del 2007 Apple aveva incassato 5,41 miliardi di dollari per un guadagno complessivo di 818 milioni di dollari, ovvero 0,92$ per azione. Il margine lordo passa dal 32,9% dello scorso quarto al 34,8% di questo trimestre. Il mercato americano rimane il bacino più importanza e conta per il 58% del fatturato totale.

Anche se il terzo trimestre non è il migliore in assoluto, battuto dal Q1 2008 che comprendeva il periodo natalizio, Apple ha comunque stabilito un nuovo record personale, con 2.496.000 Mac venduti dal 1°aprile al 30 giugno 2008, una crescita del 41% nel numero di unità e del 43% negli incassi rispetto al Q307. Ottima anche la pagella di iPod, con 11.011.000 unità vendute nel periodo (+12% rispetto al 2007).

Anche le vendite di iPhone sono salite rispetto all’anno scorso 717.000 unità vendute contro le 230.000 dell 2007. Tuttavia bisogna precisare che le 230.000 unità furono vendute nei pochi giorni compresi nel terzo quarto fiscale dal giorno del debutto della prima versione di iPhone. Le vendite di iPhone 3G non compaiono ancora in questi dati; per avere le prime conferme su quelle che per ora sono solo stime di vendita o annunci più o meno ufficiali, bisognerà aspettare i dati conclusivi dell’anno fiscale, ad ottobre.

Il comunicato stampa di Apple riporta come sempre un breve intervento da parte di Steve Jobs, che promette novità per i mesi a seguire:

“Siamo fieri di presentare il miglior terzo quarto per incassi e guadagni nella storia di Apple. Abbiamo stabilito un nuovo record nelle vendite di Mac, riteniamo di avere fra le mani un prodotto vincente con iPhone 3G, e siamo impegnati nel mettere a punto diversi nuovi fantastici prodotti da lanciare nei prossimi mesi.”

Peter Oppenheimer, CFO di Apple, ha come sempre rilasciato le previsioni per il trimestre a venire: sono previsti incassi totali per 7,8 miliardi di dollari con un guadagno pari a circa un dollaro per azione. La guidance per il prossimo trimestre è abbastanza ottimista e Apple ha dimostrato ancora una volta di non subire l’ondata di recessione che sta investendo l’economia americana. Domani sapremo se i mercati premieranno AAPL o se anche questa volta, nonostante le previsioni migliori rispetto ai precedenti trimestri,  il titolo perderà qualcosa e sarà soggetto a imperscrutabili fluttuazioni.