L’itagliàno di Apple, atto XXXVI

di Andrea "C. Miller" Nepori 2

Devo essere sincero: pensavo che l’avvento di Lion portasse con se una quantità maggiore di errori di itagliàno. E’ forse migliorato il livello dei traduttori assoldati da Apple o semplicemente qualcuno ha fatto più attenzione a questo giro? Lo scopriremo solo continuando ad utilizzare il sistema operativo nei prossimi mesi, grazie anche alle vostre segnalazioni.
Per quanto le segnalazioni di strafalcioni di Lion non siano molte, qualche chicca nascosta già si trova. Quella che vedete in apertura ce l’ha inviata il nostro lettore Mattia, che l’ha scoperta durante la creazione di un disco di recupero.
Lasciando perdere quel “connetti l’unità USB al disco di recupero”, che forse significa “attacca il disco tramite USB”, è comunque interessante scoprire l’esistenza di una chiave di opzione sui nostri Mac. E dove va inserita precisamente?
E’ ovvio ai più che per chiave di opzione i nostri amati traduttori con sede nelle Antille Olandesi volevano suggerirci l’uso del tasto opzione, ma è stato bello immaginare per un attimo la presenza di una serratura nascosta dai progettisti Apple in una zona non meglio specificata dei nostri Mac.