Avvistato un misterioso MacBook nell’Apple Campus

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

believe.jpg

Il prossimo keynote, che Steve Jobs terrà al Mac World Expo il 15 gennaio, si fa sempre più vicino con il suo carico di rumors e aspettative. Mentre si sprecano le ipotesi sui possibili dispositivi che verranno svelati al mondo in tale occasione, da Cupertino arriva la notizia di un misterioso avvistamento nei pressi dell’Apple Campus.


Apple Insider riporta la testimonianza di una propria fonte che afferma di aver notato uno strano modello di MacBook aggirarsi (si suppone trasportato da qualche impiegato, a meno che non si tratti di un prototipo di computer volante) nella zona dell’Apple Campus dove solitamente vengono condotti gli stress test sui nuovi modelli di portatili.
Si tratterebbe di un laptop in tutto simile ai MacBook da 13″ ma dalla colorazione grigio-metallica o canna di fucile, e dalla forma più snella rispetto agli attuali modelli.

Non è ben chiaro come la fonte abbia potuto notare tutti questi particolari del misterioso prototipo; tuttavia già lo scorso settembre erano stati avvistati dei modelli simili nelle vicinanze del complesso di Cupertino e la nuova testimonianza potrebbe portare ad ipotizzare l’esistenza di un primo modello del tanto chiacchierato sub-notebook. Più semplicemente però potrebbe trattarsi di un nuovo modello di MacBook 13″ in alluminio anodizzato, che andrebbe ad affiancare i modelli di MacBook Pro già in commercio con finiture di questo tipo.

subnotebook.png
Un ipotetica immagine del sub-notebook Apple

Cupertino come l’Area 51, insomma. In Nevada orde di fanatici si appostano intere nottate nella speranza di avvistare UFO o arei militari supersegreti, la cui esistenza è costantemente negata dall’esercito e dal governo. I fan della mela sono più fortunati degli ufologi e dei teorici della cospirazione: fra un mese esatto sapranno ufficialmente se i loro misteriosi avvistamenti avevano qualche fondamento di verità.