Riguardo quelle presunte foto di Steve…

di Redazione 48

A quest’ora, volenti o nolenti, sarete già incappati nella “notizia del giorno” sulle gravi condizioni di salute di Steve Jobs. Repubblica e Corriere l’hanno spiattellata subito in prima pagina, dichiarando di fatto che ritengono attendibile una fonte come il National Enquirer, una pubblicazione talmente scandalistica che a confronto quello di Cronaca Vera e Stop è giornalismo d’inchiesta.

Sto scrivendo queste righe per ufficializzare la posizione di TheAppleLounge a riguardo, visto che stanno arrivando varie segnalazioni che linkano ora all’articolo del Corriere o Repubblica, ora a quello di Gizmodo.

Sul caso specifico il giudizio è semplice: quello che sta facendo il National Enquirer è pura speculazione gossipara. Le “diagnosi” a distanza che il giornale statunitense propina sono spazzatura: giudizi forniti sulla base di una foto, da parte di “dottori” non qualificati e senza nessuna conoscenza diretta di Steve Jobs. Questo è quanto è doveroso sapere, vista la copertura dedicata all’argomento.

Su TheAppleLounge non leggerete altre notizie simili sulla salute di Steve Jobs a meno che non siano basate su dichiarazioni di fonti ufficiali. E per fonti ufficiali si intende Apple o Jobs in persona, con buona pace degli investitori Apple che immancabilmente la stampa U.S.A. prenderà a pretesto per rimestare sull’argomento.

Intanto ABC News segnala che questa sera (la notte di venerdì da noi) il presidente Obama incontrerà Steve Jobs e altri imprenditori della Silicon Valley fra cui Eric Schmidt e Mark Zuckerberg nell’ambito di un evento organizzato dalla Casa Bianca a San Francisco. Durante un recente viaggio sulla Costa Ovest il presidente Obama aveva già voluto incontrare di persona Jobs per una “chiacchierata” privata con colui che aveva definito “un esempio da seguire”.