Nessuna nuova Apple TV all’evento del 22 ottobre?

di Giordano Rodda Commenta

Brutte notizie per chi attendeva a giorni, insieme ai nuovi iPad, l’annuncio della quarta generazione di Apple TV con tanto di sensori di moto e rilevamento vocale. Il rumor circolava da almeno un mese e avrebbe visto il “giocattolino” di Apple trasformarsi in una sorta di Kinect made in Cupertino. MG Siegler, il solitamente affidabile giornalista di TechCrunch che a settembre aveva parlato in un tweet di un inedito sistema hardware per l’Apple TV in concomitanza con la presentazione dei nuovi tablet, si è infatti appena auto-smentito.

Appletv

Beh, ora mi sento in dovere di gettare un po’ d’acqua – attenzione, solo un po’ – sul fuoco. Malgrado non abbia ancora sentito nulla di concreto, le voci più recenti che mi sono arrivate parlavano di un po’ di ritardo per il progetto Apple TV. Questo non significa che non vedremo un’update dell’Apple TV all’evento – potrebbe esserci un modello aggiornato con un miglioramento delle specifiche, o qualcosa del genere. Ma pare che la cosa per cui essere davvero eccitati, l’apparecchio con un qualche tipo di sistema di controllo di nuova concezione, non sia ancora pronta.

Non è una vera e propria ritrattazione, quanto la constatazione che la voce, lungi dall’essere smentita, non verrà realizzata in tempi brevi. A complicare le cose – come sempre, quando si parla di Apple TV – le voci che attribuiscono invece il nuovo sistema di controllo al grande Moby Dick di questi ultimi mesi (e ormai anni), il fantomatico televisore di Apple, come aveva riportato 9to5Mac.
Consoliamoci, il menu del prossimo 22 ottobre rimane molto ricco: oltre ai nuovi iPad e iPad mini, sono attesi (almeno) gli annunci ufficiali per il nuovo Mac Pro e la data di release di OS X Mavericks.