iOS 6: iBooks anche su Apple TV?

di Lorenzo Paletti Commenta

Un messaggio di errore presente nell’ultima beta di iOS 6 per Apple TV lascia intuire che anche il set-top box di Apple potrebbe supportare iBooks nel prossimo futuro. Dopo avere scaricato un libro da iBookstore, riporta AppleInsider, una Apple TV collegata all’account per l’acquisto ha mostrato una notifica legata al libro.

La Apple TV avrebbe provato a scaricare il file e ad aprirlo, ma non ci sarebbe riuscita (considerato che non dispone del software necessario ad effettuare l’operazione). Anche gli altri dispositivi legati allo stesso Apple ID hanno visualizzato lo stesso errore, racconta AppleInsider. La differenza è, ovviamente, che quei device possono scaricare file ePub da iBookstore, contrariamente al media center di Cupertino.

Sembra improbabile che qualcuno voglia leggere l’ultimo libro di Ken Follett sul suo 40 pollici, e pare altrettanto strano che Apple intenda sviluppare iBooks per Apple TV quando il software non ha ancora fatto la sua comparsa su OS X, piattaforma certamente più adatta alla lettura di un testo rispetto ad un televisore.

Il messaggio visualizzato dalla Apple TV potrebbe essere un errore, forse un messaggio di iOS 6 inserito nell’OS per iPhone, iPad e iPod touch e comparso per sbaglio anche sul media center (dopotutto iOS 6 è ancora in beta).

Oppure Cupertino sta pensando a una soluzione adatta alle scuole per visualizzare libri di testo su un grande schermo. All’inizio del 2012 Apple ha messo l’accento su una nuova generazione di libri di testo per le scuole, distribuendo gratuitamente anche iBooks Author, un semplice programma gratuito per la creazione di libri di testo interattivi che possono essere distribuiti attraverso iBookstore. Un insegnante potrebbe chiedere ai propri alunni di utilizzare un libro di testo interattivo disponibile su iBookstore, e mostrare lo stesso libro anche ai propri alunni tramite la Apple TV su un grande schermo. Certo rimane da chiedersi come si potrebbe interagire con gli elementi presenti sul display (punto di forza degli iBooks), e se non avrebbe più senso utilizzare AirPlay Mirroring su un iPad per riportare sul display collegato alla Apple TV gli stessi contenuti che l’insegnante vede sul suo tablet.

[via]