Locly: guida turistica touch

di Michele Baratelli 2

Nome: Locly 2.0
Categoria: Navigazione – Licenza: Gratis
Data di rilascio: 05/09/2008 – Piattaforma: iPhone – iPod touch

Come sapete, la versione 3G di iPhone integra al suo interno un interessantissimo modulo GPS che permette di essere localizzati nel mondo con un’altissima precisione (sappiamo che qualcuno di voi viene localizzato nel bel mezzo del deserto del Sahara, ma, si tratta di un ovvio malfunzionamento). Purtroppo però, mancando un software adatto, il modulo GPS è davvero poco sfruttato se non per fomentare teorie secondo le quali Steve Jobs voglia esattamente sapere dove si trovano tutti gli iPhone venduti. Ecco che su App Store c‘è una fioritura di programmi che permettono di utilizzare, sebbene parzialmente, il GPS di iPhone 3G. Locly per iPhone è presente gratuitamente su App Store e permette di sapere tutto quello che c’è intorno a noi: o quasi.

Locly è il programma che per tanto tempo ha fatto concorrenza a AroundMe finché quest’ultimo è diventato gratuito: i due programmi si assomigliano molto e poggiano sugli stessi database. Se non siete soddisfatti di AroundMe perché non vi trova la pizzeria che avete magari sotto casa, vi consigliamo di provare Locly: potreste avere un’ottima sorpresa.

Siamo fermamente convinti che questo genere di programma funzioni meglio negli USA piuttosto che qui in Italia: il nostro suggerimento per una migliore resa è quello di utilizzare Locly nei grossi centri abitati. Locly, dopo avervi localizzato, vi fornisce preziose informazioni su cinema, teatri, bar pizzerie e quant’altro disponibile nella zona in cui vi trovate (è possibile settare un “range” di chilometri entro il quale stare)

Il punto di forza di Locly si trova tutto nella sua semplicità d’uso: dopo aver naturalmente abilitato in iPhone i “servizi di localizzazione” e dopo aver lanciato il programma, Locly farà proprio tutto da solo. Una volta che Locly vi avrà localizzato (il tempo della procedura dipende dalla forza del segnale GPS e dalla connessione dati), avrete a disposizione varie categorie di luoghi da ricercare e anche delle notizie sul territorio che vengono tratte dalla solita Wikipedia.

Locly funziona bene e il suo funzionamento è paragonabile a quello di AroundMe: se avete già provato quest’ultimo, date una chance anche a Locly perché ci sono casi in cui uno è migliore dell’altro. In sostanza i dati generati sono buoni, ma, insoddisfacenti per numero e qualità rispetto a quelli che possono essere proposti da un comune navigatore satellitare tramite i “point of interest”.

Lockly non è un navigatore e non ha la pretesa di esserlo: è un utile programma che permette di scoprire tutto ciò che ci circonda, ovunque noi siamo. Locly è pratico sia nella propria città (non si può mai dire di conoscere proprio tutto), ma, soprattutto durante una visita in una città sconosciuta. Ricordiamo che Locly per funzionare necessita di una connessione dati e dei “servizi di localizzazione” attivati: questa coppia di cose è in grado di scaricare in pochissimo tempo la batteria del vostro iPhone, perciò attenzione all’uso prolungato.

Concludendo, Locly è una buona applicazione per il vostro iPhone (funziona con ovvie limitazioni anche con iPod touch connesso alla rete Wi-Fi, ma lo sconsigliamo) che permette di scoprire tutto quanto si trova intorno a noi. Nell’attesa di un nuovo aggiornamento atto a migliorare le lacune tuttora presenti, vi invitiamo a provarlo e a farci sapere se trovate utili questo genere di applicazioni.

Locly disponibile nell’ App Store di Apple nella categoria “Navigazionegratuitamente.