Fring: supporto Skype e Voip per iPhone

di Michele Baratelli 18

Nome: Fring 1.0.1.4
Categoria: Social Network – Licenza: Gratuita
Data di rilascio: 01/10/2008 – Piattaforma: iPhone – iPod touch

Finalmente, dopo una pausa di qualche mese, è apparsa su App Store la versione di Fring compatibile con il firmware 2.X di iPhone e iPod touch: tutti coloro che aspettavano un programma di Istant Messaging capace di gestire anche i contatti Skype ora sono soddisfatti. È ora possibile telefonare tramite Voip con iPhone ai propri contatti Skype e naturalmente a tutte le numerazioni mondiali previo pagamento del servizio “Skype Out“: attenzione però. Le telefonate Voip possono essere fatte solo sotto copertura Wi-Fi: limitazione che a qualcuno potrebbe dare fastidio nonostante non potessimo aspettarci null’altro di diverso per via delle severe leggi dell’iPhone SDK.

Lo abbiamo atteso tanto e ora che è arrivato siamo contenti perché l’attesa è finita, ma, allo stesso tempo siamo un pochetto infelici perché ci aspettavamo l’impossibile, ovvero telefonare in Voip grazie alla connessione 3G. Naturalmente le regole di SDK non permettono ciò e quello che abbiamo tra le mani è la migliore versione possibile. In effetti Fring è proprio un ottimo programma ora: stabile e veloce come avremmo sempre voluto che fosse.

È molto migliorato rispetto al programma che vi abbiamo presentato qualche mese fa e che era disponibile in “luoghi non ufficiali” e cioè all’interno delle “repository di Installer“: quello è stato un test di massa del prodotto e gli sviluppatori hanno tratto sicuramente insegnamento dalle segnalazioni degli utenti in quanto questa versione di Fring, uscita ieri sera, conferisce l’idea di essere un programma davvero stabile. Peccato che, sempre per le regole, che devono essere obbligatoriamente sottoscritte per distribuire il proprio prodotto su App Store, Fring non possa avere la notifica in background dei messaggi ricevuti e, dopo aver premuto il tasto “Home” di iPhone, il programma cessa le sue funzioni. Ci auguriamo che il prossimo firmware, sistemando in generale il “Push“, introduca anche le “push Notifications” per i programmi che necessiterebbero l’utilizzo in background.

Diamo ora un occhio a questo Fring: abbiamo detto che tutto funziona alla perfezione e dai brevi test redazionali condotti (Fring è divenuto disponibile al download ieri sera) sembrano essere state risolte quelle piccole imperfezioni, come ad esempio il ritardo di circa 5 secondi nella voce durante l’uso del servizio Skype Out, che affliggevano la versione precedente.

Alla prima apertura vi verrà chiesto di immettere le vostre credenziali Fring oppure di creare un nuovo account se foste dei “novellini” del programma per il Voip più famoso per i prodotti “mobile“: in questo modo, qualsiasi dispositivo userete, potrete sempre accedere ai vostri contatti. Ricordiamo che i client supportati da Fring sono Skype, MSN, ICQ, Google Talk, Twitter, Yahoo, AIM e SIP: è possibile telefonare via Voip solo sotto copertura Wi-Fi, ma, è sempre possibile chattare con i nostri contatti (le connessioni EDGE e 3G saranno utili a questo scopo).

Consigliamo assolutamente di scaricare Fring in quanto è un programma davvero utile e completo: dato l’elevatissimo numero di commenti presenti su App Store dopo appena 12 ore dal suo rilascio, crediamo abbiate già seguito il nostro consiglio ancor prima di leggerlo. Per fortuna l’applicazione è rimasta gratuita, ma, data la sua natura e la sua attenta programmazione crediamo possa essere una di quelle applicazioni che andrebbero acquistate assolutamente se mai fosse stata a pagamento.

Fring è disponibile nell’ App Store di Apple nella categoria “Social Networkgratuitamente.