WWDC 2010: Apple trascura il Mac?

di Andrea "C. Miller" Nepori 6

Il WWDC 2010 sarà incentrato quasi esclusivamente sulla programmazione per iPhone OS e agli sviluppatori di applicazioni per Mac saranno riservati meno spazi rispetto agli anni passati. E’ quanto si evince da diversi particolari resi noti ieri contestualmente all’ufficializzazione delle date della manifestazione.

Il comunicato e la grafica del sito dedicato all’evento sono già abbastanza espliciti, ma la prova più lampante del ruolo di secondo piano che verrà riservato alla piattaforma OS X al WWDC di quest’anno è l’esclusione delle applicazioni per Mac dagli Apple Design Award.

Il banner ufficiale della manifestazione è totalmente iPhone-centrico. Lo slogan, “il centro dell’universo delle app”, e il wormhole di applicazioni che ne costituisce lo sfondo, suggeriscono che i software per iPhone e iPad saranno l’hot topic della manifestazione.

Già dal comunicato ufficiale si intuiva il ruolo cardine della piattaforma iPhone OS, dato che la dichiarazione di rito è stata affidata a Scott Forstall, ovvero il Vice President a capo della divisione iPhone Software.

Infine, la prova del nove: gli Apple Design Awards, i premi che ogni anno consacrano le applicazioni meglio concepite e meglio progettate, al WWDC 2010 non verranno assegnati alle applicazioni per Mac ma solamente ad apps per iPhone o iPad.

Nessun errore od omissione nelle pagine dell’evento, le FAQ confermano precisando che un’applicazione deve essere presente nell’App Store per poter essere candidata a vincere un Apple Design Award.

Does an app have to be on the App Store to be nominated?
“An application must currently be available on the App Store to be nominated and to receive an Apple Design Award.”

Il neue kurs del WWDC 2010 suggerisce, a caldo, due considerazioni abbastanza catastrofiste:

  • Apple si è dimenticata del Mac e punta tutto sull’iPhone
  • Ancora peggio: quest’anno scopriremo che il sistema iPhone verrà esteso anche ai Mac

Sono due iperboli che estremizzano due aspetti del comune sentire della comunità Apple. In realtà al WWDC 2010 ci saranno moltissimi developers interessati ad approfondire la conoscenza di Leopard e Snow Leopard e delle loro versioni Server nelle sessioni dedicate. Molti di loro saranno per altro programmatori professionisti che appartengono a realtà meno appariscenti (sistemisti e programmatori di alto livello che lavorano per l’industria cinematografica, per quella musicale o, più in generale, per grandi aziende).

Comunque la si voglia mettere, però, l’esclusione delle applicazioni per Mac dagli ADA è un messaggio chiaro che ha un po’ il retrogusto del tradimento nei confronti della fiducia e della fedeltà dei Mac developers.

Aaron Hillegaas di Big Nerd Ranch, noto come il “Cocoa Guru”, non le manda a dire e parla di scelta prematura e di insulto nei confronti di migliaia di programmatori. Sulla stessa linea anche Justin Williams di Second Gear Software, che ha addirittura deciso di non partecipare al WWDC.

Oliver Breidenbach di Boinx Software, che l’anno scorso ha vinto un ADA con BoinxTv per Mac, parla di scelta infelice che però può essere giustificata dal fatto che quest’anno Apple fa bene a puntare sul cavallo vincente. Del resto, a giudicare dalle vendite dei Mac, pare proprio che il successo degli iDevice sia la migliore pubblicità esistente per i computer di Cupertino. Spingere sull’acceleratore quindi non può fare che bene a tutta la gamma di prodotti Apple.

Interessante punto di vista da parte di Paul Kafasis di Rogue Amoeba, secondo cui la scelta di Apple non sorprende. Gli ADA non hanno categorie fisse, e sono sempre stati pensati in modo da valorizzare varie tipologie di applicazioni. Non è detto che al prossimo WWDC, probabilmente in concomitanza quando Mac OS X 10.7 prenderà una forma definita, non torneranno ad esserci degli ADA dedicati al Mac.

Dello stesso avviso anche Erica Sadun che, contattata via email, ci ha fornito la sua opinione: “Credo che quando OS X subirà il prossimo refresh, sarà data molta enfasi ai premi per Mac”.

Brett Terpstra su TUAW ha raccolto altri interessanti pareri sulla questione da parte di nomi noti della Mac Dev Community.