Twitter ha acquisito Tweetie

di Andrea "C. Miller" Nepori 4

Con un comunicato pubblicato ieri sul blog ufficiale, Twitter ha reso nota l’acquisizione di Atebits, la software house fondata da Loren Brichter che ha ideato e sviluppato il noto client Tweetie per Mac e iPhone (Link iTunes – 2,39€).
Nel comunicato Evan Williams spiega la nuova strategia di Twitter, che con l’acquisizione di Tweetie vuole provare a soddisfare la domanda per un applicativo Twitter ufficiale per iPhone, iPad e iPod touch. Proprio per questo motivo Tweetie cambierà nome e si chiamerà Twitter for iPhone.

Alcuni degli sviluppatori che annoverano nel proprio parco applicazioni un client Twitter hanno espresso preoccupazione per questa mossa che destabilizzerebbe l’equilibrio vigente fra fornitore del servizio di microblogging e programmatori di terze parti. Quest’ultimi, grazie alle API pubbliche di Twitter, hanno potuto creare un business commercializzando applicativi che permettono di utilizzare al meglio il servizio su vari dispositivi e temono, in soldoni, di non poter leggere la concorrenza con un prodotto ufficiale. La mossa di Biz Stone & co., per quanto totalmente legittima, è vista da alcuni sviluppatori come una sorta di “tradimento” o invasione di campo.

L’argomento sarà sicuramente l’hot topic di Chirp, la prima convention per sviluppatori organizzata da Twitter che si svolgerà a San Francisco il 14 e 15 aprile prossimi.

La notizia dell’acquisizione di Tweetie da parte di Twitter è però stata accolta positivamente dal pubblico dei fruitori. Loren Brichter continuerà ad occuparsi del proprio software all’interno del team di Twitter e, cosa ben più importante per i clienti, l’applicativo ufficiale Twitter per iPhone e iPod touch diverrà gratuito.

Il prezzo di acquisto di AteBits, la terza acquisizione di Twitter dopo Summize e Mixer Labs, non è stato rivelato.