TimeDrawer: come TIME MACHINE, più di TIME MACHINE

di Paolo Petrone 1

time drawer iconaNome: TimeDrawer
Categoria: Backup – Licenza: Shareware
Piattaforma: PPC/Intel – Prezzo finale: $29.95

Time Machine è una delle novità più importanti di Leopard. Ai vecchi utenti Windows ricorderà i Punti di Ripristino, sicuramente una funzionalità molto importante che consente ai seguaci di Bill Gates di far fronte ai (frequentissimi!) problemi di instabilità dei sistemi operativi Xp e Vista.

Tuttavia spesso una funzionalità così può rivelarsi fondamentale anche per far fronte ad un errore commesso dagli utenti o ad una necessità di ripristino del sistema con caratteristiche precedenti alle attuali.

Nasce così Time Machine in Leopard. Molti utenti della Mela ritengono oggi questa applicazione una delle più importanti innovazioni di Mac OS X.

Tuttavia se alcuni Mac users decidono di restare fedeli a Tiger devono farne a meno. Anzi, dovrebbero.

Perchè, dovrebbero?

Grazie ad un progetto giapponese, in questa estate è nato TimeDrawer, software giovanissimo (shareware, purtroppo), in tutto e per tutto identico a Time Machine. Nel tentativo di anticipare l’innovativo Time Machine di Leopard, TimeDrawer è stato (in realtà poco) pubblicizzato con delle funzionalità incredibilmente identiche a quelle di Time Machine stesso e, in alcuni casi, superiori.

timedrawer immagine 1

Questa applicazione si installa nelle nostre “Preferenze di Sistema” proprio come fa Time Machine e ci consente di selezionare la directory di destinazione dei file di backup e il tipo di file per i quali impostare il backup.

Questa funzione è proprio la chiave che consente a TimeDrawer di superare Time Machine. Se infatti con Time Machine siete costretti ad effettuare un backup dell’intero sistema e, per recuperare un unico file, siete costretti a “tornare indietro nel tempo” con l’intero sistema, TimeDrawer vi permette invece di recuperare il solo file che avete modificato o cancellato sul vostro Mac.

timedrawer immagine 2

In “Preferenze di Sistema” dovrete impostare una combinazione di tasti che vi permetta di richiamare la schermata principale di TimeDrawer e scorrendo “nel tempo” avanti e indietro potrete trovare la versione del file modificato che più preferite.

Indicazioni di tempo e di ora vi evidenzieranno i file nella loro evoluzione temporale consentendovi di effettuare la vostra migliore scelta.

TimeDrawer è anche compatibile con Leopard (anche se attualmente in beta) ed è disponibile in versione trial. Se lo proverete vi renderete conto che Time Machine è “indietro nel tempo”.

Download versione Tiger: http://www.oneriver.jp/download/TimeDrawer.dmg
Download versione Leopard: http://www.oneriver.jp/download/TimeDrawerForLeopard.dmg