Le novità di Mail e Safari in OS X Yosemite

di Lorenzo Paletti Commenta

Il sempre brillante Craig Federighi si è presentato sul palco della WWDC per presentare le novità tecniche introdotte in OS X Yosemite. La nuova versione del sistema operativo per Mac non è ancora disponibile, ma oltre alle novità grafiche (che saltano per prime all’occhio) Yosemite introduce anche nuove funzioni per Mail e Safari. Ecco le novità presentate alla WWDC 2014.

Mail

Dopo una serie di noiosi problemi che hanno afflitto Mail in Mavericks, Apple ha aggiornato Mail su OS X Yosemite. Alla nuova interfaccia traslucida, Cupertino ha aggiunto anche nuove comode funzioni.
La prima si chiama Maildrop. Quante volte vi è capitato di dover inviare un allegato troppo grande per la mail del vostro mittente? Apple ha la soluzione. La prossima volta che invierete un file troppo grande in allegato ad una mail (tramite Mail), questo verrà separato dal messaggio, caricato sui server di Apple, e quindi “riassemblato” al messaggio originale nella casella del mittente. Maildrop permetterà quindi al mittente di scaricare direttamente il file dai server di Cupertino.
Markup è una seconda funzione di Mail in OS X Yosemite che permette di modificare immagini e PDF direttamente all’interno della mail. In questo modo sarà possibile aggiungere appunti ad una fotografia o completare e firmare un PDF senza dovere mai aprire Anteprima.

WWDC 2014 06-2456811 alle 19.35.09

Safari

Safari, come le altre applicazioni di OS X Yosemite, ha una nuova barra degli strumenti ridotta. Qui sono riassunte tutte le funzioni attualmente “sparse” su più barre in Safari.
La nuova versione di Safari ha una nuova barra degli indirizzi che svolge anche il ruolo di barra per la ricerca. Ma non solo. Cliccando sulla barra, la nuova versione di Safari mostra i preferiti del browser. Digitando del testo, vengono mostrati in tempo reale risultati da Google e Wikipedia.

WWDC 2014 06-2456811 alle 19.31.23
Safari, in OS X Yosemite, permette anche di creare una finestra privata. Tutto quello che viene cercato in questa finestra, tutti i campi che vengono riempiti, e tutte le schede create al suo interno rimangono private.
Un nuovo menu Condividi permette di visualizzare feed RSS e persone a cui è stato di recente inviato un messaggio per condividere ancora più rapidamente contenuti.
E ovviamente la nuova versione di Safari è accompagnata anche da performance migliorate che, secondo Federighi, lo rendono il browser più veloce e meno dispendioso – in termini energetici – di sempre.

WWDC 2014 06-2456811 alle 19.32.02