Ecco Logic Pro X, la DAW del futuro secondo Apple

di Andrea "C. Miller" Nepori 9

Apple ha presentato oggi la nuova versione della propria Digital Audio Workstation: si chiama, come previsto, Logic Pro X ed è una versione rivista e completamente riprogettata di Logic Pro 9.
Logic Pro X include varie novità destinate ai professionisti, fra cui Drummer, che permette di “aggiungere un sideman virtuale che suona in automatico assieme al brano dell’utente”, Flex Pitch, per l’editing delle tracce e Remote, un’app per iPad per il controllo remoto dell’applicazione.
Insieme a Logic Pro X arriva su Mac App Store anche la versione 3.0 del software Mainstage.logioc pro x main

Logic Pro X, dice Apple, offre un look più nuovo e contemporaneo. Preserva le funzioni delle versioni precedenti e offre allo stesso tempo interessanti novità che puntano a rendere più semplice la vita dell’utente professionista. In particolare l’interfaccia offre sistemi semplici di accesso a tool evoluti per le operazioni più tecniche e allo stesso tempo offre la possibilità di nasconderli per concentrare l’attenzione sull’aspetto creativo della composizione musicale.

logic pro x

Fra le novità più interessanti c’è la già citata funzionalità Drummer, che permette di avere un batterista virtuale sempre a propria disposizione, e poi spiccano Flex Pitch, che permette di correggere stonature e dissonanze agendo sulle singole note nella forma d’onda (curiosissimo di capire come funzioni dal vivo), e Track Stacks che permette di gestire meglio le tracce e unire più tracce in una sola.  E poi ancora Smart Controls, un nuovo Mixer a vari altri redesign da scoprire con l’uso del software.

Di seguito un video che mostra Drummer in azione (courtesy of Jim Dalrymple)

Il comunicato ufficiale riporta il commento di Phil Schiller, SVP della divisione marketing:

“Ad oggi, Logic Pro X è la versione più potente, con strumenti evoluti e una nuova interfaccia moderna, progettata per semplificare il processo di creazione di musica a livello professionale. I musicisti apprezzeranno le nuove funzioni innovative come Drummer, Flex Pitch, Track Stacks e Arpeggiator.”

Apple segnala inoltre che Drummer nasce da una collaborazione con i migliori ingegneri audio e sidemen del settore, compreso “il leggendario mixer e produttore Bob Clearmountain, che ha lavorato con i Rolling Stones, Bruce Springsteen e David Bowie”.

logic pro x drummer

Novità interessanti anche per i tastieristi: Logic Pro X arriva con nove nuovi plugin Midi, tra cui l’Arpeggiator citato da Phil Schiller, un tool che serve, come suggerisce il nome, a generare arpeggi elaborati da semplici accordi. C’è poi un Retro Synth che simula vecchi sintetizzatori analogici degli anni ’70 e ’80, cui fa da complemento anche il plugin Vintage Keyboards. Il tutto è ovviamente incluso nel pacchetto software che si può comprare sul Mac App Store a 180€, stesso prezzo della versione precedente. Anche MainStage 3.0 (il software per la creazione di set per le performance live) ha mantenuto lo stesso prezzo del proprio predecessore, ma è stato rinnovato a sua volta con una nuova interfaccia.

Gratuita invece Logic Remote, nuova applicazione per iPad che permette di controllare la DAW direttamente dal proprio iPad. Logic Remote permette di remixare, registrare ed anche suonare gli strumenti virtuali di Logic Pro X grazie alle potenzialità del multitouch.

Tutte le novità sono consultabili sul minisito Apple dedicato a Logic Pro X (non ancora aggiornato nel momento in cui scrivo).

Links
Logic Pro X sul Mac App Store
MainStage 3 sul Mac App Store