iTunes 10: problemi con Automator e niente suonerie

di Redazione 7

Dopo aver analizzato nel dettaglio la nuova interfaccia grafica di iTunes 10, passiamo ad illustrare alcuni problemi sorti con la nuova versione del player musicale realizzato da Apple.

Il primo aspetto da analizzare è l’integrazione dei flussi Automator che sembra avere dei problemi con la nuova versione rilasciata da Apple nella giornata di mercoledì. Utilizzare Automator con iTunes può essere molto utile soprattutto per gestire le tracce musicali della vostra libreria.

Leggendo sul forum di supporto Apple dedicato all’incompatibilità di iTunes 10 con Automator, molti utenti si lamentano del fatto che provando ad eseguire un flusso (che con la versione precedente funzionava) compare una finestra di popup nella quale si chiede di “installare iTunes 4.6 o superiore”. L’errore nasce dal fatto che ogni azione specifica in una chiave del suo Info.plist, sottoforma di stringa, che è richiesta una versione di iTunes superiore alla 4.6 e, alfabeticamente, “10.0” è più piccolo di “4.6”. Considerando che si tratta di un errore banale, e per il quale probabilmente Apple elaborerà un fix in breve tempo, è già stata trovata una soluzione: potete seguire tutti i passaggi mostrati in questo tip di Mac OS X Hints.

Un altro aspetto da considerare, come riportato da Mac|Life, riguarda la creazione di suonerie personalizzate all’interno di iTunes. A partire dalla versione introdotta a settembre 2007, infatti, era possibile creare una propria suoneria (partendo da un brano acquistato sullo store americano) ed eventualmente acquistarla per 99 centesimi al termine della realizzazione. Esplorando le finestre dell’applicazione, sembra che questa funzionalità sia stata rimossa da iTunes 10.

Sul sito del supporto Apple è ancora presente un documento nel quale viene mostrato il processo per la realizzazione di una suoneria personalizzata, nonostante non esista più tale funzionalità in iTunes. Su iPhoner, però, potete trovate un’ottima guida per creare suonerie personalizzate su iTunes 10 che spiega come superare la limitazione della nuova versione del software senza spendere nemmeno un centesimo.

[via]