Giochi di guerra online e non per tutti i gusti

di Redazione Commenta

Il filone dei giochi per il computer dedicati alla guerra (a una specifica o a molte diverse) non si esaurisce mai, anche perché tantissimi appassionati di videogames amano questo genere di avventure.
Da questa passione nascono diverse modalità che accontentano ormai tutti i gusti in fatto di guerra: dagli sparatutto in prima persona fino ai giochi di strategia o a quelli  che si basano sulle difese di una struttura o di una città. Oggigiorno la scelta è variegatissima, specialmente per chi è alla ricerca di un videogioco fruibile  direttamente online. Non è più nemmeno necessario scaricare alcunché sul proprio dispositivo, mentre alcuni sono giocabili anche dallo smartphone ed altri sono addirittura gratuiti.

Dove c’è guerra, c’è strategia

Per gli appassionati i giochi di guerra online sono prettamente quelli strategici. Non si tratta di provare l’ebbrezza di utilizzare armi o di combattere in campo aperto, ma di organizzare tutto ciò che serve ad una città per difendersi dagli attacchi dei nemici. Se da un lato, infatti, occorre disporre uno schieramento in grado di proteggere il proprio reame, dall’altro è indispensabile cumulare le risorse che serviranno a produrre armi, esercito e altro ancora per crescere, evolversi ed espandere i propri confini.
Gli esempi sono infiniti da quando il web pullula di giochi gratis per tutti, ma in cima alla lista dei wargame si intravedono chiaramente gli MMO, come i browser game gestionali e strategici della Plarium (es. Sparta: War of Empires).

I giochi strategici e di guerra vantano trame differenti. Molti dei titoli di questo genere sono ambientati nell’antichità, soprattutto perché questo tratto permette di inserire una serie di caratteristiche particolarmente piacevoli e didascaliche al tempo stesso. Il gioco si mescola quindi all’interesse per un’epoca storica e permette anche di apprendere come funzionavano le cose un tempo.
Buona parte dei giochi di guerra strategici sono ambientati nelle epoche più antiche, ai tempi dei Greci, dei Romani o anche nell’antico Egitto. Non è raro vedere ancora online dei videogame risalenti a decenni fa e il fatto che ancora oggi il filone sia prolifico dichiara chiaramente l’interesse per i giocatori per questo tipo di avventure.

Non solo sul computer

Del resto i giochi di guerra appassionano anche chi non utilizza il computer; sono infatti numerosi i cultori del genere che si dedicano alla ricostruzione di antiche battaglie su tavolo, attraverso diorama o miniature giocabili. Questa tipologia di gioco non pone limiti alla fantasia, difatti non mancano le trame che catapultano il giocatore in ere fantastiche, con la fantascienza che bussa la porta alla storia. Quindi non solo miniature di uomini in costume secessionista, ma anche armature metalliche o incredibili eserciti di esseri di fantasia.
Per organizzare una battaglia di questo genere occorre in primis acquistare l’esercito, il quale andrà poi dipinto e personalizzato. Pensate che ci sono anche persone che si dedicano esclusivamente a questo, partecipando a campionati e gare dove il vincitore deve avere l’esercito meglio rifinito.

Giocare alla guerra nella realtà

Moltissimi giochi del resto sono una sorta di guerra, una competizione per vincere sconfiggendo l’avversario. Negli ultimi anni si possono sfidare i propri amici nella realtà indossando tutto l’occorrente e trascorrendo delle ore piacevoli in battaglie di paintball o ai laser game, fino agli sparatutto ambientati durante le principali guerre del secolo scorso.
Grazie a questo tipo di giochi ci si immedesima nell’eroe senza macchia o nel cecchino che aspetta i suoi nemici sfruttando la sua scaltrezza piuttosto che le sue doti fisiche.

Ma le simulazioni non finiscono qui: basti pensare ai giochi di guerra su tabellone, come l’intramontabile Risiko, oppure quelli da svolgere all’aperto, come il soft air.
Tutto parte da due squadre contrapposte, come avviene nel gioco degli scacchi: si protegge la regina, un insediamento, uno stato, cercando di conquistare i possedimenti altrui. Un plot semplice, che può avere decine di declinazioni diverse, rendendo il gioco piacevole, strategico e appassionante.