GIMP 2.8.2 abbandona X11 e diventa applicazione nativa

di Pasquale Cacciatore 4

gimp x11 aggiornamento

GIMP, software libero per la creazione e modifica di immagini, conosciuto come il prodotto gratuito più vicino a Photoshop, si aggiorna per quanto riguarda la sua versione dedicata a Mac OS X. Il GIMP Team, infatti, ha rilasciato la nuova versione 2.8.2 del software che, per la prima volta, è realizzata come applicazione nativa per Mac.

Fino alla versione precedente per utilizzare GIMP su Mac era ncessario installare X11, il pacchetto di implementazione rilasciato da Apple che permette di utilizzare applicazioni Unix su OS X. Con Mountain Lion, Apple aveva deciso di non fornire più di default X11 sul proprio sistema operativo, permettendo comunque agli utenti di scaricarlo successivamente.
Ora, con la nuova versione di GIMP, X11 non è più necessario; l’applicazione è disponibile per la prima volta come pacchetto DMG. Il codice del software è nativo per Mac OS X, il che vuol dire che in futuro l’integrazione col sistema operativo di Apple sarà sempre più stretta (per la gioia degli utenti). In più l’abbandono di X11 porterà migliori prestazioni, compatibilità con i classici comandi rapidi ed una migliore interfaccia grafica.

GIMP (l’acronimo sta per GNU Image Manipulation Program) è uno dei software open-source più celebri per la grafica digitale; il progetto, iniziato nel lontano 1995, è patrocinato dallo GNU Project di Richard Stallmann. Le prime versioni per Mac OS X furono rilasciate per Tiger, sempre realizzate con un porting sperimentale da Unix. Solo nel 2008, grazie all’impegno della comunità Wilber-Loves-Apple, furono rese disponibili le prime builds realizzate con il porting completo per Mac OS X Leopard, sfruttando proprio X11. Il tutto è durato fino a questa ultima versione 2.8.2, che vede finalmente inaugurato il codice nativo dell’applicazione.

Al momento l’ultima release di GIMP per Mac non è ancora certificata da Apple (ma lo sarà certamente in futuro), per cui è necessario aggirare il controllo Gatekeeper per poterla installare su Mountain Lion. Il software può essere scaricato dalla pagina ufficiale del progetto GIMP, raggiungibile qui.

[via OSXDaily]