Gene Construction Kit: la mappatura del DNA sul Mac

di Paolo Petrone Commenta


genekit icona
Nome: Gene Construction Kit
Categoria: Educational – Licenza: Free
Data di rilascio: 19/02/2008 – Piattaforma: Mac OS X 10.2 o successivi

Textco BioSoftware ha appena annunciato il rilascio dell’ultima beta di Gene Construction Kit (GCK 3.0). Si tratta di un software di mappatura del DNA.

Il software è stato progettato per la pianificazione e il monitoraggio di progetti di costruzione complessa del DNA, offrendo agli utenti la possibilità di manipolare le sequenze di DNA attraverso un’unica interfaccia grafica.

Al di là degli utilizzi squisitamente scientifici del software (verso i quali è indirizzato il progetto), ci sentiamo di segnalarvi questa beta per l’utilizzo “educativo” che potrebbe essere fatto del software (nelle scuole ad esempio) grazie alla ricostruzione e visualizzazione computerizzata di spessore, modello, forma, direzione e colore di ogni segmento del DNA.


genekit immagine1

GCK infatti visualizza i dati semplicemente come sequenza di lettere (sulla base della successione delle basi puriniche e/o pirimidiniche del DNA) o vi trasforma i dati visualizzandoli graficamente con ricostruzioni bi- e tridimensionali. Potete osservare la sequenza del DNA, potete visualizzarla nelle fasi di elettroforesi, con enzimi di restrizione o visualizzando specificatamente alcuni siti di vostro interesse. Il software è infatti anche in grado di creare illustrazioni degne d’un trattato di genetica molecolare.

genekit immagine2

L’estrema professionalità che si cela dietro la realizzazione del software è testimoniata dal fatto che in quest’ultima release sono stati aggiunti nuovi moduli per le analisi PCR e per il sistema Automated Shotgun Cloning. E’ stato inoltre integrato un sistema di ricerca di dati biologici attraverso archivi di dati accessibili via web (compresa la banca dati KEGG di Kyoto, la EntrezGene, la PPB, la PFAM e molte altre ancora).

Tutti gli utenti interessati a provare il software devono prima compilare un modulo di beta test disponibile a questo indirizzo.

Il software offre la possibilità di effettuare la ricerca, il download e l’importazione di file dai database internazionali GenBank ed EMBL, traducendo i dati scaricati direttamente in codici leggibili e utilizzabili su Gene Construction Kit.

Un software davvero notevole per gli addetti ai lavori e per tutti quelli che vogliono “giocare” con il DNA. Notevole e incredibilmente freeware.

[via | Macnn.com]