iVideo Converter 2.1.7: GUI per ffmpegX

di Luca Iannario 11

logo-videoconverterNome: iVideo Converter
Categoria: Editing Audio-Video
Piattaforma: Mac OS X 10.5.x – 10.6.x
Prezzo: donazione libera

Certamente molti di voi avranno avuto modo di dover convertire un video dal suo formato originale ad un altro, ad esempio per il proprio iPhone. La conversione audio/video è un aspetto molto popolare e diffuso ma anche non molto facile da affrontare.

iVideo Converter, sfruttando il potente motore di conversione fornito da ffmpegX (di cui avete sicuramente sentito parlare se non è la prima volta che affrontate questo tipo di problemi e famoso per non essere molto “user friendly” dato che è uno strumento da utilizzare esclusivamente da linea di comando), può esservi d’aiuto. Sviluppato da Christophe De Vocht (creatore di iTweaX), è un programma molto semplice da utilizzare ma al tempo stesso molto potente e completo; in pratica vi consente di convertire la maggior parte dei formati audio e video in altrettanti formati.

Per convertire un video vi basterà trascinarlo nella finestra principale del programma, stabilire tutte le varie impostazioni di conversione e cliccare sul pulsante “play”. L’interfaccia utente ricorda molto da vicino quella di iTunes. Il programma ha un numero ragguardevole di opzioni avanzate (non molto chiare se non siete dei veri esperti di video editing) che permettono di personalizzare nei minimi dettagli le caratteristiche dei filmati convertiti. Già con le impostazioni di default otterrete delle ottime conversioni con elevata qualità finale. Saranno sicuramente d’aiuto i cosiddetti “presets” con le impostazioni predefinite per ottenere video compatibili con iPhone, iPod, Apple TV, PS3, PSP, XBOX360 e Nintendo Wii.

I formati compatibili con il programma sono MPEG1, MPEG2, MPEG4, H.264, XVID, THEORA, AVI, WMV, MOV, FLV,DV, 3GP, SVQ, MVK, FFV1 ed altri per quanto riguarda il video, mentre MP2, MP3, M4A, AAC, FLAC, ALAC, WAV, WMA, AC3 ed OGG per quanto riguarda l’audio. Tra le caratteristiche più rilevanti abbiamo la possibilità di utilizzare il drag&drop e di impostare conversioni in sequenza di diversi file video. Una feature che ho apprezzato particolarmente è quella di avere a disposizione un’anteprima del video convertito in base alle opzioni selezionate; in questo modo si potrà valutare il risultato finale prima di dover attendere che tutta la conversione sia stata completata.

Il programma, compatibile con Mac OS X 10.5.x e OS X 10.6, è localizzato anche in lingua italiana. E’ possibile scaricare una versione di prova dal sito del produttore che permetterà di convertire fino a 2 minuti di filmato. La licenza per l’ultima versione disponibile, 2.1.7, viene venduta in cambio di una donazione libera allo sviluppatore.