Apple rilascia nuovi driver di stampa per Mac OS X

di Luca Iannario 5

Come riporta AppleInsider, Apple ha da poco rilasciato nuovi aggiornamenti per quanto riguarda i driver di stampa di numerosi modelli supportati dal sistema operativo Mac OS X.

A pochi giorni di distanza dal rilascio di Mac OS X 10.6.5, ora è la volta dei driver che permetteranno di aggiornare (o perfezionare) le funzionalità di stampa, fax, scanner di diversi dispositivi citati nelle note di rilascio. Affinché si possa accedere all’aggiornamento, tramite il consueto Aggiornamento Software, è necessario aver installato l’ultimo major upgrade di Snow Leopard.

Sul sito di supporto ufficiale Apple, a questo indirizzo, è possibile consultare l’ingente lista di dispositivi coinvolti nell’aggiornamento. Per quanto riguarda le stampanti HP, d’ora in poi Apple metterà a disposizione degli utenti solamente i driver aggiornati forniti dal vendor, per evitare di installare svariati GB di software inutile e ridurre, quindi, lo spazio occupato su disco.

Oltre ai driver ufficiali, l’aggiornamento include anche quelli di terze parti per circa quindici marchi, come i driver CUPS e Gutenprint realizzati dalla comunità open-source per continuare a supportare stampanti un po’ datate e non supportate direttamente da Apple. Il progetto CUPS è stato acquisito da Apple nel 2007 in modo che i dev potessero continuare a scrivere driver per Mac OS X e altri sistemi operativi Unix-like (come Linux o BSD).

Un’ulteriore novità, accennata nei paragrafi precedenti, riguarda lo storage dei driver. D’ora in poi Apple stessa si occuperà di mantenere i driver aggiornati implementati dai vendor, in modo da offrire agli utenti la stessa versione che si può trovare sul sito ufficiale del produttore. HP, ad esempio, ora rimanda gli utenti a scaricare il software più aggiornato tramite Aggiornamento Software di Apple e non attraverso il proprio portale Web. In questo modo gli utenti saranno sempre informati quando usciranno nuovi aggiornamenti e saranno certi di installare la versione disponibile più recente.

[via]