Apple aggiorna Final Cut Pro, Motion e Compressor

di Giovanni Biasi Commenta

Apple ha appena aggiornato i suoi software professionali per l'editing video, con update per Final Cut Pro, Motion e Compressor.

aggiornamento final cut pro motion compressor

Nonostante, come vi dicevamo qui qualche ora fa, Apple abbia ufficialmente annunciato lo stop alla produzione di Aperture, il suo software professionale per l’editing fotografico, non c’è nulla da temere per quanto riguarda le altre applicazioni professionali, quelle dedicate ai video. Oggi, infatti, vi parliamo di nuovi aggiornamenti appena rilasciati per Final Cut ProMotionCompressor

L’aggiornamento maggiore riguarda il primo dei software citati, Final Cut Pro, che riceve i miglioramenti e le caratteristiche seguenti:

• Possibilità di archiviare i file multimediali ottimizzati, proxy ed elaborati in qualsiasi posizione al di fuori della libreria.
• Possibilità di eliminare in maniera semplice i file multimediali ottimizzati, proxy e elaborati direttamente da Final Cut Pro X.
• Indicatori dei file multimediali utilizzati per clip compositi, multicamera e sincronizzati.
• Opzione per mostrare nel browser solo i file multimediali non utilizzati.
• Possibilità di applicare in tempo reale un aspetto standard (Rec. 709) a video con alto intervallo dinamico e ampio gamut colore da videocamere ARRI, Blackmagic Design, Canon e Sony.
• Possibilità di applicare automaticamente un 3D LUT incorporato ARRI dalla nuova videocamera AMIRA.
• Supporto per Apple ProRes 4444 XQ.
• Velocità e precisione migliorate durante la sincronizzazione dei clip.
• Miglioramenti alla registrazione audio, tra cui il conto alla rovescia e la creazione automatica dell’anteprima da registrazioni multiple.
• Esportazione rapida di progetti con montaggio a stacco contenenti file multimediali XDCAM.
• Esportazione dell’intera libreria come singolo file XML.
• Selezionando una libreria, vengono mostrati i metadati chiave nell’inspector.
• Possibilità di regolare il volume relativo e assoluto di un clip o di un intervallo selezionato.
• Possibilità di creare parole chiave dai tag del Finder durante l’importazione dei file multimediali.
• Opzione per ordinare gli eventi per data o per nome nell’elenco librerie.
• Possibilità di importare i clip trascinandoli direttamente nel browser.
• Condivisione di video 4K su Vimeo.

Per le altre applicazioni si parla di aggiornamenti minori, come il supporto per Apple ProRes 4444 XQ sia su Motion che su Compressor, un miglior comportamento delle sequenze di testo su Motion, e performance migliori su Compressor.

via | Mac Rumors