Il tablet sarà un “iPhone sotto steroidi”?

di Luca Iannario 3

Apple-Mac-Tablet

Un articolo pubblicato su Boy Genius Report riporta le informazioni fornite da una fonte anonima vicina ad Apple riguardo l’attesissimo tablet che potrebbe essere presentato alla fine del mese. Secondo tale fonte, il dispositivo avrebbe K48AP come numero di modello interno all’azienda e sarà supportato da un processore basato sull’architettura ARM “incredibilmente veloce”. In pratica potrebbe trattarsi un “iPhone sotto steroidi”, una specie di iPhone più grande e più performante.

E’ chiaro che non è possibile dire con tanto anticipo quale sarà esattamente il processore scelto dagli ingegneri di Cupertino, anche se molti ritengono che si possa pensare ad una CPU basata sul design Cortex-A9. Per onore della cronaca, comunque, ricordiamo che recentemente un analista ha affermato che potrebbe trattarsi invece di un processore Cortex-A8 con una frequenza di clock di circa 1GHz.

Nel post di Boy Genius Report si parla anche dell’interfaccia multi-touch che, sempre secondo la fonte, sarebbe “fuori controllo” (come per dire “strabiliante”), riferendosi alla stessa interfaccia “sorprendente” e lodata dallo stesso Steve Jobs. Se le voci dovessero trovare conferma, iSlate eseguirebbe lo stesso kernel di iPhone; potrebbe essere proprio questo il motivo per cui Apple è restia a divulgare la prossima versione del firmware per il proprio smartphone. Secondo la fonte, la nuova build conterrebbe troppi riferimenti al tablet che di certo Apple non vuole diffondere, almeno fino a quando non sarà indispensabile. Nel possibile evento Apple del 27 gennaio potrebbe essere svelata, quindi, anche la prossima versione del firmware per iPhone.

Per dare il giusto peso al rumor, ricordiamo che Boy Genius Report aveva recentemente annunciato, sbagliandosi, che Apple ed AT&T avrebbero presentato una versione da 8GB di iPhone 3GS prima di Natale ed aveva pubblicato un volantino di vendita in occasione dell’Apple Black Friday che si è rivelato un falso. Ha avuto il merito, invece, di annunciare la possibilità di organizzare le applicazioni iPhone e la condivisione tramite Facebook o Twitter in iTunes 9.

[via]