Mac Fusion: un nuovo Mac Mini pensato per gli sviluppatori?

di Michele Baratelli 6

Le immagini che vedete in questo post sono state pubblicate da Tuaw, che riferisce di averle ricevute da un gentile lettore: premettiamo che stiamo trattando di un rumor e addirittura di uno particolare che entra nella categoria “pre-Keynote“. Il nuovo Mac, che appare in queste immagini, si chiamerà Mac Fusion e potrebbe essere l’evoluzione del Mac Mini che da tanto tempo è attesa: ricordiamo infatti che il Mac Mini non viene aggiornato ormai da molti mesi – solo un abbassamento del prezzo – né Apple ha dimostrato tuttavia di volere abbandonare definitivamente il piccolo di casa. Un rinnovamento è dunque più che plausibile.



Il design del Mac Fusion è molto interessante: nella forma di una Apple Tv, rivista nei colori e nei particolari, sarebbe finalmente presente un vero Mac con processore Intel e sistema operativo di mamma Apple. Quello che ci fa rimanere stupefatti è proprio il “form factor”: sembra essere davvero piccolo, come un Mac Mini che avesse seguito la dieta MacBook Air.


Provando però a leggere, sebbene con difficoltà, il testo presente nelle immagini proposte è presente la notizia nella notizia: non solo Mac Fusion sarà un nuovo modello di computer Mac, ma, sarà destinato ad una utenza particolare, e cioè, quella degli sviluppatori. Pare infatti, da quello che si riesce a leggere, che il Mac Fusion sia pensato per gli sviluppatori che lavorano in ambiente Windows e che vogliono portare in ambiente Mac i loro prodotti scritti per l’OS di Redmond.


Si legge che Mac Fusion permetterà di sfruttare appieno le potenzialità e la stabilità di Mac OSX e nel frattempo, tramite BootCamp, sarà possibile passare da un sistema operativo all’altro: fino a qui nulla di nuovo, no? L’unica caratteristica certa è che avrà al suo interno i potenti processori Intel Core 2 Duo, presumibilmente Penryn, divenuti ormai sinonimo di prestazioni soddisfacenti e consumi ridotti.


Anche se può apparire strano l’arrivo di un nuovo Mac pensato principalmente per la nicchia degli sviluppatori e non per tutta la comunità di Mac user, questo è quello che è possibile percepire dalle immagini a nostra disposizione. Se sarà un prodotto valido, anche se destinato al mondo “professionale”, siamo certi che potrà interessare anche l’utente Mac normale (e indubbiamente tutta la redazione di TheAppleLounge). Anche perché nel caso Apple voglia sfruttare questo nuovo Mac per strappare sviluppatori al mondo Win e Linux il prezzo del nuovo dispositivo dovrà essere altrettanto “sottile”.


Dunque, riprendendo l’inizio della nostra prima chiaccherata sul Mac Fusion, bisogna ammettere che come rumor dell’ultima ora è stato studiato bene: il Mac Mini o scompare o sarà rinnovato e l’interesse dei developer per Apple è in crescita. O Apple come al solito ha colto l’umore del momento oppure un simpatico lettore di Tuaw è stato più bravo di Steve Jobs.


Ancora poche ore e lo sapremo: vi aspettiamo numerosi al nostro Live Blogging! A partire dalle 18:30 pizzette e aperitivi virtuali per tutti serviti su vassoi a forma di iPhone!


Many Thanks to Images owners