iMac economici entro il 2014?

di Lucio Botteri 7

iMac colorati

Apple potrebbe essere in procinto di rilasciare un iMac più economico nel 2014, così afferma l’analista Ming-Chi Kuo della KGI Securities. Pare infatti che le vendite dell’ultimo “sottile” modello di iMac non abbiano soddisfatto le aspettative nei mercati esteri (leggasi: in Cina), e che quindi a Cupertino potrebbero cercare di riparare introducendo un’opzione a basso costo, al fine di aumentare le vendite soprattutto sui mercati non-USA. Ma perché le vendite non sono andate bene e come potrebbe essere questo nuovo iMac economico?

Probabilmente vi avrà colpito l’immagine di apertura. Ecco come io e Photoshop abbiamo immaginato l’iMac economico quando ho letto di questa notizia. Scocca in policarbonato, quattro nuove colorazioni, prezzo inferiore di 100€ rispetto agli iMac top di gamma ma hardware di una generazione precedente! Scherzi a parte, se a Cupertino trattano i computer desktop come dei cellulari non mi stupisce affatto che le vendite dell’ultimo sottile iMac siano andate maluccio: non è uno smartphone. Ridurre lo spessore può funzionare sugli iPhone, sugli iPad, sui MacBook. Sui computer da scrivania può essere un valore aggiunto, ma davvero di poco conto. Per la stragrande maggioranza degli acquirenti, una volta installato il computer sulla scrivania non lo si muove più, e a quel punto qualche kg e qualche centimetro in più non fanno alcuna differenza.

The new iMac fits in your pocket! Oh, wait...
The new iMac fits in your pocket! Oh, wait…

Certo, il fusion drive è una bella trovata, ma i prezzi sono ancora piuttosto alti. Ecco, il punto è proprio questo: i prezzi. Sappiamo che c’è un certo divario tra le vendite in USA e all’estero. E se il nostro Paese non conta nulla nelle strategie di mercato internazionali, per la Cina le cose sono decisamente diverse. Ringraziamo quindi il fu Celeste Impero se davvero l’anno prossimo potremo acquistare un iMac più economico. 謝謝.

[via]