Errore o prezzi in aumento per i prossimi Mac?

di Luca Iannario 8

Endadget fa notare alcuni strani banner pubblicitari intercettati sul sito australiano PC Authority che mostrano prezzi alquanto particolari sia per quanto riguarda i MacBook Pro/MacBook Air sia per i Mac Pro.

Nonostante l’Apple Store australiano continui a riportare i prezzi per MacBook Pro, MacBook Air e Mac Pro, rispettivamente, pari a 1.599, 1.999 e 3.599 dollari australiani, in questi banner i prezzi non sono allineati con quelli ufficiali di Apple. Tra l’altro, cliccando sui banner veniamo portati sulla pagina ufficiale che mostra i prezzi “corretti”. Semplice errore? Stiamo pur sempre parlando di un rumor, ma se dovesse dimostrarsi corretto il MacBook Air base vedrebbe un aumento di 400 dollari (sempre australiani) e il MacBook Pro di 300 dollari. L’aumento dei prezzi potrebbe essere giustificato in parte dall’introduzione di una nuova linea equipaggiata con l’ultima architettura Nehalem (Core iX) realizzata da Intel, anche se sarebbe molto strano perché in genere Apple tende ad offrire computer più potenti a prezzi simili rispetto alla generazione precedente.

Come fa notare MacRumors, però, sembrerebbe che sia un semplice errore di battitura e che sarebbero stati riportati i prezzi vecchi, ovvero quelli relativi alla generazione precedente. Lo scorso ottobre, infatti, oltre all’introduzione dei nuovi iMac, Apple ha anche diminuito i prezzi dei MBP e degli Air in alcuni paesi (ad esempio in Australia il MacBook Pro entry-level è passato da 1.899 a 1.599 dollari e il MacBook Air da 2.399 a 1.999 dollari). In pratica sono gli stessi prezzi che hanno provocato il “conflitto” tra ciò che è indicato nell’Apple Store on-line e ciò che mostrano i banner pubblicitari.

E’ più probabile, quindi, l’ipotesi di un fake o di un semplice errore. Attendiamo, comunque, l’introduzione di una nuova generazione di MacBook e Mac Pro.

[via]