Dropzone: velocizza l’utilizzo del Mac [5 licenze omaggio]

di Alessandro Moretti 59

Nome: Dropzone
Prezzo: 14$ (circa 10€) Voto: 8,5
Link download

Se utilizzate quotidianamente il vostro Mac, sia per motivi di lavoro che per svago, immancabilmente vi ritroverete a ripetere spesso le stesse azioni: caricare una foto su Flickr, uploadare un file su un server FTP remoto, accorciare un indirizzo con un url shortener e così via. La lista potrebbe allungarsi a piacimento. Per fortuna una soluzione che semplifica la vita esiste: si chiama Dropzone.

Dropzone è un interessante applicazione sviluppata da Aptonic che vi permetterà di automatizzare praticamente qualsiasi azione che svolgete con il vostro Mac grazie ad un semplice drag&drop sull’icona del programma. Non è un sostituto completo per i servizi e gli Apple Script che si possono generare con Automator, ma piuttosto un’utile aggiunta che rispetto alle funzioni integrate di Mac OS X permette di automatizzare al meglio i task, in particolar modo quelli che hanno a che fare con un servizio web-based.

Dopo aver scaricato ed installato l’applicazione vi ritroverete l’icona nella parte destra del dock, accanto alle Stack (se ne avete). L’icona di Dropzone è il  vero e proprio centro di comando dell’applicazione e consente di avere a disposizione direttamente sul Dock tante scorciatoie per fra praticamente di tutto: spostare un file in una cartella, zippare file, condividere immagini su Flickr, Twitter o Dropbox. Le icone cui si può accedere con un clic sull’icona del programma si possono aggiungere definendo una nuova “azione”.

All’interno del software sono presenti azioni basilari predefinite che possiamo inserire e configurare in pochi e semplici passi. Sul sito degli sviluppatori sono poi presenti altre azioni che possono essere scaricate, installate ed utilizzare senza nessuna spesa aggiuntiva.

Dopo aver configurato le azioni che ci servono possiamo cominciare ad utilizzare Dropzone. Abbiamo necessità di condividere un’immagine su Twitter? Basta trascinare la foto nell’icona di Dropzone, scegliere l’azione e attendere che l’applicazione svolga il suo compito. Lo stesso potremo fare con tutte le altre azioni configurate.

Dalle impostazioni del software possiamo scegliere il posizionamento dell’icona nel dock, settare la grandezza delle icone corrispondenti alle azioni e cancellare azioni scaricate dal sito ufficiale di Aptonic Software.

Giveaway

Aptonic ha messo a disposizione dei lettori di TAL 5 licenze omaggio. Ne forniremo una ai primi cinque lettori che saranno in grado di segnalarci nei commenti il nome del robottino simbolo di Automator (quello presente in numerose icone del programma di automazione integrato in Mac OS X).