Arriva OpenOffice.org 3.0, nativo su Mac OS X

di Andrea "C. Miller" Nepori 9

OpenOffice.org ha rilasciato ieri la versione 3.0 dell’omonima suite Open Source di applicativi per ufficio. La nuova versione del pacchetto di software era particolarmente attesa dagli utenti Mac perché è la prima a girare nativamente sui computer con la mela. Il lancio è stato un tale successo che il sito OpenOffice.org non ha retto il traffico inaspettato e il grande quantitativo di download. Dopo il salto ulteriori dettagli e alcuni mirror alternativi per il download del pacchetto di installazione.

La suite OpenOffice, che comprende un word processor (Writer), un applicativo per la realizzazione e l’editing di fogli di calcolo (Calc), un software per realizzare presentazioni (Impress), un applicazione per il disegno (Draw) e un tool per lo sviluppo di database (Base), rappresenta una valida soluzione alternativa a suite di programmi a pagamento quali Microsoft Office e Apple iWork.

Ecco di seguito alcune delle principali caratteristiche della nuova release 3.0 di Open Office:

  • Possibilità di importare e modificare i documenti generati da Microsoft Office (.doc, .ppt, .xls) e di importare (senza possibilità di modifica però) i file prodotti dalle versioni Office 2007/Office 2008:Mac (.docx, .xlsx, .pptx)
  • Supporto ai fogli Excel che contengano fino a 1024 colonne
  • Un componente di risoluzione  per il calcolo di problemi matematici
  • Supporto per alcuni tipi di Macro Visual Basic (feature abbandonata dal team di sviluppo Microsoft nella versione per Mac – questa feature farà felice qualche nostro lettore)
  • Miglioramento delle opzioni di esportazione in PDF, con possibilità di impostare una password per il file
  • Supporto per tutte le estensioni Open Office e implementazione di una struttura di supporto ai plugin, similmente a quanto avviene per Firefox
  • Applicazione nativa con interfaccia Aqua, quindi nessuna necessità di avviare tramite X11

Ulteriori informazioni e specifiche si trovano in questo documento PDF.

Poiché come accennavamo il sito di OpenOffice non è sempre raggiungibile e non offre la possibilità di scaricare la versione Mac in italiano della nuova versione della suite di applicativi, ecco alcuni link alternativi [via] che potrete provare ad utilizzare per il download.

  • Versione Mac Intel in italiano, dal sito del Plio
  • Versione Mac Intel in inglese, dal sito del Garr
  • Seed Torrent (necessario un client installato, come Transmission)